Menu

Tipografia

logo ti tengo d'occhioTutti gli utenti possono partecipare alla creazione di una €˜Blind List‑¬ 

L’integrazione sociale è anche fornire a tutti, disabili e non, la possibilità di accedere ai medesimi servizi e prodotti. E’ quindi di grande importanza che gli stessi disabili si attivino per monitorare la situazione e, nel caso, chiedere che strumenti e servizi siano adeguati alle loro possibilità .

Nasce quindi con questo intento la battaglia di Vincenzo Rubano, studente leccese non vedente che ha €˜dichiarato guerra‑¬ a programmi e siti internet  poco o per nulla accessibili a persone con disabilità visive, pur supportati dalle tecnologie assiste ive quali screen readers, barre Braille, ecc. . E’ lui, infatti, la mente che ha partorito il progetto ‑¬â€˜ che è anche un sito on line  - €˜Ti tengo d’occhio‑¬: un osservatorio che si prefigge l’obiettivo di stilare una vera e propria black list (che Vincenzo ha chiamato Blind List) di quei siti o applicazioni che non fanno proprio di tutto per garantire l’accessibilità ai propri utenti.

Ti tengo d’occhio vuole quindi essere uno strumento €˜di denuncia‑¬ di tutte quelle situazioni in cui qualcosa si potrebbe fare, ma non si fa. Il sito è strutturato in maniera molto semplice e intuitiva, con la raccolta di schede riferite a programmi o siti che si rivelano poco o nulla usabili da persone con deficit visivi, per i quali sono indicati di volta in volta i problemi  di accessibilità riscontrati. Gli utenti potranno inserire non solo commenti a schede già inserite, ma mandare la propria segnalazione, che verrà vagliata e verificata da Vincenzo prima di essere pubblicata.

On line da poche settimane, il sito raccoglie già alcune €˜recensioni €˜ nella Blind List, in cui è stato  inserito anche il sito dell’Istat, che nella sezione relativa alla raccolta dati on line per il censimento  è risultato non totalmente accessibile.

Per info:

Ti tengo d’occhio


 

IN DISABILI.COM:

SMARTPHONE PER DISABILI: ON LINE IL DATABASE DEI CELLULARI ACCESSIBILI

PER IL NUOVO SITO DI BLINDSIGHT PROJECT L’ACCESSIBILITA’ E’ A TUTTO TONDO

Redazione