Menu

Tipografia

Leggere in grande per leggere alla grande: nasce con questo slogan una nuova collana di libri, appositamente studiata per soddisfare le esigenze di chi ci vede poco e trova troppo faticoso leggere un libro stampato secondo gli standard tradizionali.
A realizzarla è stato il Progetto Lettura Agevolata (PLA) del Comune di Venezia, che grazie al consenso di alcune case editrici, ha potuto rieditare a caratteri ingranditi importanti opere della letteratura italiana e straniera.
I primi testi della collana "a grandi caratteri" (il font è stato scelto con l’ausilio degli anziani delle Case di Riposo veneziane), realizzati con il contributo dello studio grafico Tapiro e del Centro di Produzione Multimediale del Comune saranno presentati a Venezia, il 16 gennaio, nel corso del convegno "Leggere agevolmente nella terza età".
Il convegno, organizzato con il contributo dell'Ire, cui parteciperà anche lo scrittore Tiziano Scarpa, il primo autore a cedere i diritti per la riproduzione del libro Venezia è un pesce, sarà l'occasione per parlare dell'importanza della lettura come strumento per allenare la memoria e mantenersi aggiornati culturalmente e di come si possa continuare a leggere anche quando gli occhi non ce la fanno più.
Al centro del dibattito saranno dunque le metodologie alternative di lettura, dalla large print ai libri parlati, e gli ausili come i video ingranditori o i lettori di libri (book reader).
Argomenti su cui il Progetto Lettura Agevolata ha realizzato un opuscolo divulgativo a disposizione di tutti gli interessati.
I primi volumi della serie, a breve reperibili nelle biblioteche e nelle case di riposo della città, sono: La linea d'ombra e Cuore di tenebra di Joseph Conrad, Cronache Romane di Stendhal, La Morte a Venezia di Thomas Mann, i Racconti di Rudyard Kipling e Venezia è un pesce di Tiziano Scarpa, cui faranno seguito successivamente altri noti titoli di narrativa classica e contemporanea tra i quali Cime tempestose di Emily Brontë, La metamorfosi e altri racconti di Franz Kafka, I danzatori della pioggia di Karin Mainwaring.

"Con quest'iniziativa, spiega la responsabile del Progetto, Lucia Baracco, abbiamo voluto facilitare la leggibilità di alcune opere letterarie affinché chiunque abbia problemi di vista, come può averli una persona anziana o un ipovedente lieve, possa continuare a leggere senza rinunciare ad un hobby o ad una passione.
Affrontare un libro, può costare fatica.
Le lettere troppo piccole, le righe di testo non correttamente distanziate, i margini inadeguati, possono scoraggiare anche i più motivati.
Ecco perché nell'editoria a grandi caratteri (large print) nulla è lasciato al caso: i margini d'impaginazione, l'interlinea e la lunghezza della riga sono pensati per rendere più agevole la lettura; le dimensioni del carattere, chiaro e definito, sono superiori a 16 punti tipografici; la carta impiegata infine è di colore avorio, non riflettente e spessa per evitarne il più possibile la trasparenza.
Inoltre, nel nostro caso, una nota a sé stante merita anche il tipo di carattere scelto, il proforma, selezionato - fra i cinque proposti - da un campione di 100 persone, per la maggior parte anziane e con problemi di vista, perché considerato il più leggibile".

Un progetto d’avanguardia, dunque, che ci pone ai primi posti in Italia per l’attuazione di politiche di accessibilità e che nel corso di quest'anno - dedicato ai disabili - verrà presentato a Strasburgo, a giugno, con una mostra.
Permettere alle persone in difficoltà di non rinunciare al piacere della lettura, è anche un modo, soprattutto per gli anziani e per i non autosufficienti, per riaffermare i propri spazi di autonomia e di libertà, una maniera per restare in contatto e confrontarsi con il mondo: un servizio che non ha prezzo.

Due, quindi, gli obiettivi che il Progetto si pone: sensibilizzare gli editori perché seguano i principi di ‘leggibilità’ ( bastano a volte piccoli accorgimenti che non comportano maggiori spese) e aumentare i titoli a disposizione, e soprattutto perchè sia pubblicata una collana per gli ipovedenti che sono in numero elevato, purtroppo in crescita.

Per info

Progetto Lettura Agevolata
San Marco 4084
30124 - Venezia
Tel. 041 274 8424 - 274 8050
e-mail lettura.agevolata@comune.venezia.it
internet www.letturagevolata.it