Menu

Tipografia

RAMPEGA: è questo il nome della carrozzina rivoluzionaria, presentata a Bionova, la Fiera dedicata alle biotecnologie ed alla bioingegneria, appena conclusa in Fiera a Padova. Rampega è una carrozzina elettrica nata specificamente per facilitare la guida alle persone disabili: si blocca automaticamente quando si ferma ed è omologata anche per i test- crash . Il seggiolino si alza e si abbassa , per regolare la posizione al volante. Tutto questo permette al disabile un cambiamento sostanziale : quello di trasformarsi da passeggero in accompagnatore . Questa carrozzina è la prima inoltre, ad avere lo schienale inclinabile, che permette quindi anche di rilassarsi o di prendere il sole al mare, senza scendere dalla carrozzina. Alle ruote posteriori si può agganciare rapidamente un cingolo che fa salire i gradini della carrozzina, senza far fare fatica all’accompagnatore: “Spingere un disabile su una carrozzina lungo una scala significa sollevare 150 chili” – ha spiegato Francesco Miotto, direttore di Tecnothon- “ Rampega riduce lo sforzo di 10 chili” . Progetto e prototipo di Rampega sono stati studiati a Sarcedo, in provincia di Vicenza, proprio dalla fondazione Tecnothon, il laboratorio di ricerca tecnologica dedicato allo sviluppo di ausili per la disabilità della Fondazione Telethon. Grazie a i fondi di Telethon, la carrozzina sarà accessibile a tutti poiché il prezzo sarà dimezzato, rispetto al valore commerciale dell’ausilio. Rampega che sarà prodotta a Padova, avrà un costo di sei milioni. La metà di quanto comunque costerebbe senza il lavoro di Tecnothon, che studia progetto e sviluppo tecnologico e lo consegna “ chiavi in mano” all’azienda produttrice , con una gara che prevede tra i requisiti principali la garanzia di un prezzo “etico” , vale a dire un prezzo concordato, ridotto notevolmente rispetto a quelli di mercato. Antonella Prigioni

Antonella Prigioni  - antonella@disabili.com