Menu

Tipografia

Presente, ma soprattutto futuro il filo conduttore di Smau 2002.
Come sempre ricca di spunti l'esposizione, giunta alla 39° edizione, in programma alla Fiera di Milano, in Piazzale Giulio Cesare, da giovedì 24 a lunedì 28 ottobre.
Gli orari per i visitatori: dalle 10 alle 19, con ingresso da Porta Metropolitana, Porta Domodossola, Porta Carlo Magno, Porta Gattamelata, Porta Scarampo.

Il 24, 25 e 28, però, sono riservati agli operatori del settore, sabato 26 e domenica 27, invece, al pubblico (biglietto a 10 euro).
L'innovazione è l'ingrediente principale dello sviluppo e della competitività del sistema produttivo.
E la ripresa economica, quando arriverà, non potrà che essere guidata dall'innovazione.
Partendo da queste convinzioni, Smau 2002, vuole giocare un ruolo di primo piano nella individuazione degli scenari, delle strategie e delle politiche più idonee a traghettare il Sistema Italia verso la società della comunicazione.

E proprio su questi temi si confrontano in oltre 200 convegni, seminari, workshop, gli imprenditori e gli uomini politici e di governo, esperti e operatori del settore.
A cominciare dal convegno di apertura, sulle prospettive dell'Italia in una Europa digitale al quale parteciperà il gotha dell'imprenditoria ICT, dal sindaco di Milano Gabriele Albertini al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dai ministri dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca Letizia Moratti e dell'Innovazione Lucio Stanca ai manager di alcuni dei principali gruppi del settore: Luigi Caruso di Ericsson, Elio Catania di IbmItalia, Vittorio Colao di Vodafone Omnitel, Umberto Paolucci di Microsoft Italia, Marco Tronchetti Provera di Telecom Italia, Stefano Venturi di Cisco Systems Italy, al ministro della Communication & information Technology indiano Pramod Mahajan, stimolati dal presidente di Smau Antonio Emmanueli e dal direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli.

Tra i tanti temi che saranno trattati allo Smau: il digitale, l'e-commerce, l'MMS (le foto da scattare e spedire con i telefonini), i DVD pirata.
Smau, inoltre, è la seconda manifestazione al mondo nel settore dell'ICT e dell'Elettronica di Consumo e la prima in autunno, periodo in cui si stringono gli affari più importanti.

Fra i tanti espositori, il gruppo SR LABS - TRENET propone all'interno di Smau 2002 il rivoluzionario sistema "visual-mouse", attraverso il quale e' possibile gestire il quotidiano con il solo uso dello sguardo, e che si occupa di gestire elettrodomestici, scrivere lettere ed interagire con un PC senza alcun coinvolgimento degli arti. Rendere pubblici gli standard per l'accessibilità dei prodotti di ICT è uno degli obiettivi dell'UE. Il progetto "Tecnologia accessibile", nato dalla collaborazione tra SMAU e AMIG, associazione che ben conosce i problemi dei disabili, si propone di fare il punto sulla situazione costruendo un momento di confronto tra chi realizza le tecnologie e chi le usa a fini abilitanti. L'obiettivo è costruire all'interno di SMAU 2002 un percorso didattico-conoscitivo in cui coinvolgere direttamente una rappresentanza di disabili, che potrà interloquire con alcune
aziende ICT sul tema dell'accessibilità alle nuove tecnologie e testare le caratteristiche dei prodotti.

Per quanto riguarda la disabilità, Smau, nelle sue pagine introduttive della rassegna, ricorda che l'integrazione deve essere un obiettivo primario.
Smau riporta anche i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, con l'Italia in sesta posizione quanto all'aspettativa di vita e di salute (dopo Giappone, Australia, Francia, Svezia e Spagna), con una media di vita pari a 75,5 anni per gli uomini e a 82 anni per le donne.
Dato confortante, ma correlato alle conseguenti problematiche di autosufficienza.
E le tecnologie per le persone disabili sono al centro del convegno organizzato in collaborazione con l'UGIS, l'Unione Giornalisti Italiani Scientifici, un momento di aggiornamento e informazione sulle applicazioni dell'innovazione tecnologica in grado di migliorare la qualità della vita anche di chi vive con loro.

L'appuntamento è per sabato 26 ottobre, alle 10, nella Sala Cicogna (padiglione 18), per il convegno: "Dalla disabilità all'uguaglianza, lo sviluppo tecnologico al servizio dei disabili". Interverranno Daniela Battisti, membro della segreteria tecnica del ministero per l'Innovazione e le tecnologie, e presidente della commissione interministeriale sull'uso delle ICT per le categorie deboli, ma anche Paola De Paoli (UGIS), Marco Somalvico (Politecnico di Milano), la Cooperativa Sociale Solidarietà, l'Ente Nazionale Sordomuti, l'Unione Italiana Ciechi, Nicola Gatti ("dal computer una risposta ai diabetici", Politecnico di milano), Giulio Sandini (Università di Genova).

Per ulteriori informazioni
Smau, via Merano, 18 Milano
Tel. 02-283131
Fax 02-28313213