Menu

Tipografia

Quando la tecnologia entra in classe.
E’ lo slogan del laboratorio sperimentale di domotica aperto in questi giorni all’istituto superiore Leonardo da Vinci di Firenze, per contribuire alla diffusione di questa disciplina che studia le tecnologie che possono migliorare la qualità della vita nella casa, grazie all’automazione, al controllo di processi e all’integrazione dei sistemi.

Il laboratorio è il risultato di un accordo firmato dai responsabili della scuola, dalla Camera di commercio e da Firenze Tecnologia, l’azienda speciale della stessa Camera di commercio per la promozione dell’innovazione tecnologica e organizzativa nelle imprese del territorio.
Il laboratorio ha il duplice obiettivo di essere utilizzato sia dall’istituto scolastico per le attività didattiche dei propri alunni, sia da Firenze Tecnologia per attività di supporto, formazione e promozione della domotica alle imprese del settore e alle pubbliche amministrazioni”: commenta Giovanni Nebiolo, amministratore delegato di Firenze Tecnologia. La sede del laboratorio, situata all’interno della scuola, ha dieci postazioni pc e quattro ambienti di casa, riprodotti in scala, funzionanti secondo i dettami della demotica.

Si tratta di un accordo che mette in relazione la scuola con il mondo della produzione - afferma soddisfatto il preside dell’istituto Leonardo Da Vinci, Massimo Batoni - e fornisce la possibilità agli studenti di poter toccare con mano tecnologie avanzate che una scuola normalmente non ha a disposizione”. L’accordo prevede anche l’organizzazione di iniziative comuni di sensibilizzazione sulle potenzialità della domotica, creando occasioni di informazione, formazione e valutazione di prodotti e servizi.

Firenze Tecnologia, che da anni opera sui temi della sensibilizzazione alle opportunità offerte dalla domotica, ha attivato un protocollo d’intesa con la provincia di Firenze per la promozione di questa tecnologia al fine di migliorare il livello di autonomia e quindi la qualità della vita di disabili ed anziani. Ha sviluppato una raccolta di informazioni sulle tipologie di ausili tecnici disponibili sul mercato e le sta organizzando su un sistema informativo permanente via web, per consentire ai potenziali utenti di reperire informazioni sugli ausili tecnici, sui principali fornitori, sulle ausilioteche locali e sui principali siti di informazione tematica. L’obiettivo è contribuire alla diffusione di una maggiore conoscenza sulle tipologie di soluzioni disponibili in commercio che possono consentire, a persone con difficoltà motorie, sensoriali e intellettive, una maggiore capacità di comunicazione e di interazione con l’ambiente in cui vivono.

Il risultato dell’attività è la realizzazione di una sezione informativa sugli ausili tecnici del sito LABDOM - Labitare Domani Laboratorio di Domotica - con schede informative ed esemplificative, classificate sulla base della tipologia di disabilità dell’utente e della categoria funzionale dell’ausilio. I dati sono anche raccolti nell’opuscolo informativo “Domotica & Autonomia: gli Ausili Tecnici” che può essere scaricato dal sito.

INFO:

Il sito di labITARE domANI Laboratorio Domotica

Sulla domotica vedi anche:

UNA PELLE HI-TECH PER LA CASA DI DOMANI

DOMOTICA E AUSILI NELLA NUOVA LEGGE CONTRO LE BARRIERE


[Cinzia Agostini]