Menu

Tipografia

"Anche i disabili vogliono comprare e usare cellulari e riproduttori MP3". Usabili anche da chi ha disabilità motorie, della vista, dell'udito. A lanciare una campagna affinché i designer industriali usino criteri di accessibilità nella realizzazione di prodotti tecnologici è Anthony Tusler, già coordinatore della divisione di politica tecnologica al World Institute on Disability e cofondatore dell'Institute on Alcohol, Drugs and Disability.

Durante una cerimonia alla US Academy of Art University, Tusler ha affermato: "Un'azienda come la Apple, per esempio, mette ben poco della brillantezza e dell'ingegno che la distinguono per alleviare i problemi dell'accessibilità ". L'idea di Tusler, in sostanza, è che se i giovani designer saranno stimolati all'idea di creare per tutti, non potranno che trarne vantaggio, ideando prodotti ancor più facili e intuitivi.

Il riferimento è sia al lato hardware che quello software. Più il design è minimale, minore è lo sforzo per tutti: si pensi solo al celebre mouse ad un solo bottone della Apple, che non è cosa da poco. In questo caso i prodotti Apple, che non sono pensati per i disabili, possono rivelarsi comunque discretamente affidabili. Ma non sempre, ovviamente.

Navigando nel sito Apple si ha la sensazione che le iniziative per superare l'handicap non manchino. Ma se si va un po' più in profondità qualche dubbio sorge, visto che l'ultimo degli appuntamenti segnalati risale addirittura al 1999!

Secondo Tusler comunque non serve che un piccolo incoraggiamento per generare designer attenti a queste necessità : "Ho fiducia che gli studenti abbracceranno il concetto di design per tutti quando saranno informati sull'idea di usabilità ".

La posta in gioco è l'integrazione delle persone con disabilità . La tecnologia può aiutarle a ritrovare spazi di attività e di cittadinanza: "Quando esisteranno più telefoni cellulari, rotoli per scotch, tostapane e siti Web usabili, i disabili parteciperanno più intensamente al lavoro, alla società , nei diritti e nei doveri della cittadinanza".
Un auspicio che sottoscriviamo senz'altro.

INFO:

Vedi l'intervento completo a questo link.

La pagina dedicata alla disabilità sul sito ufficiale Apple.

Visita questo sito in cui Anthony Tusler espone progetti di accessibilità alla tecnologia.

Il sito, completamente accessibile, del World Institute on Disability.

[Alberto Friso]