Menu

Tipografia

milano expo disabiliPer tutti i turisti una mappa dei servizi igienici della metro e un'app con percorsi accessibili

Sin dal 2010 la Regione Lombardia, la Provincia di Milano, il Comune di Milano, la società Expo 2015 spa e le associazioni del territorio hanno iniziato a discutere e pianificare per rendere la città che l'anno prossimo ospiterà Expo a misura anche di disabile.

 e richieste dei rappresentanti delle persone con disabilità ad Expo 2015 spa sono state semplici: accessibilità strutturale e architettonica di tutti gli edifici coinvolti dagli eventi di Expo, la coerenza di ogni area deputata all'esposizione con i criteri di Universal design, la presenza tra il personale di un Disability manager in grado di prevedere e risolvere qualsiasi tipo di difficoltà legata alla presenza, o alla forzata assenza, di persone con disabilità agli eventi e l'accessibilità dei "servizi immateriali", con una richiesta precisa di formazione del personale, lavoratore o volontario, che sia impegnato in Expo.

"In relazione alle esigenze delle persone con disabilità ma non solo - si legge nel documento "Expo 2015, Expo per tutti. Le proposte di Ledha"- , vi sono altri aspetti che non ricadono sotto la competenza della società Expo 2015 spa, ma che sono fondamentali sia per lo sviluppo duraturo del territorio milanese sia per la buona riuscita dell'evento Expo. Su tali aspetti è necessaria una adeguata presa in carico da parte di soggetti pubblici e privati competenti, a partire da Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia, associazioni di categoria imprenditoriali, ciascuno per le proprie competenze". Si tratta di viabilità accessibile in tutta la città, accessibilità degli edifici a uso pubblico, accessibilità del sistema di trasporto pubblico e privato, qualità di tutti i servizi offerti ai visitatori e ai residenti, formazione del personale di tutta la filiera commerciale, ricettiva, ristorativa, turistica, culturale ecc e inclusione lavorativa dei cittadini con disabilità.

A quattro anni di distanza Franco Bomprezzi, giornalista e presidente di Ledha, denuncia un drammatico stato di arretratezza delle misure da adottare al punto che, ad oggi, la città di Milano non sarebbe accessibile agli oltre 200.000 turisti disabili attesi, se non accompagnati. L'ennesima denuncia di Ledha ha fatto sì che finalmente il mese scorso istituzioni territoriali, ATM e Expo 2015 si siano decise ad organizzare il tavolo di confronto "Expo 2015: esposizione universalmente accessibile", a seguito del quale Comune e Regione hanno già iniziato a mettere in piedi una task force operativa sul tema dell'accessibilità di Milano e, venendo incontro alle esigenze espresse da tutti gli interlocutori, si sono impegnati a costituire a breve una cabina di regia, allo scopo di creare sistema tra le varie realtà e raggiungere in breve tempo risultati concreti.

Se le istituzioni fino ad ora hanno latitato, altrettanto non si può dire delle associazioni milanesi. In preparazione di Expo 2015 sono stati prodotti infatti alcuni strumenti utili per rendere più agevole l'accesso e la visita alla città da parte di turisti disabili.

La FAIS-Federazione Associazioni Incontinenti e Stomizzati Onlus, a partire da un'esigenza dei propri iscritti, ha realizzato una nuova mappa della Metropolitana di Milano dove, oltre le informazioni fornite dall'ATM, sono indicate le stazioni dotate di servizi igienici, con segnalazione di quelli accessibili. La versione ad oggi diffusa non è ancora definitiva poiché non contiene informazioni su tutte le stazioni ma è in via di completamento e quella definitiva sarà disponibile entro qualche settimana.

Il servizio di realizzazione di guide turistiche accessibili Bircle ha invece di recente lanciato il primo dei propri percorsi relativi a Milano, quello del centro città, un percorso che attraversa i luoghi più famosi di Milano, interamente pedonale, per una giornata alla scoperta della città. Prossimamente saranno predisposti altri dieci percorsi: Milano e il Futurismo, Milano Liberty, Milano e il melodramma, Milano e i suoi cortili, Le cascine di Milano, Milano e le fabbriche, Milano e le leggende, Milano e il gusto, Milano e i film, Milano, le chiese con gli organi, Milano e l'acqua, Milano e il movimento.
 
Sul nostro sito trovate lo speciale dedicato a Expo Milano 2015 e disabili, in costante aggiornamento


INFO:


http://www.fais.info
Tel.: +39 011.3017735
email: fais@fais.info
http://bircle.co
email: info@bircle.co

IN DISABILI.COM:

V4AINSIDE: L'APPLICAZIONE PER TABLET DEDICATA AL TURISMO ACCESSIBILE

ACCESSIBILITÀ: L'EUROPA BANDISCE RICONOSCIMENTI MA LE CITTÀ ITALIANE NON SONO ALL'ALTEZZA


Alessandra Babetto