Menu

Tipografia

Ford amplia la sua gamma di soluzioni: le vediamo qui

publiredazionale

 

 

L’attenzione “green” ai nostri consumi è ormai un atteggiamento che deve diventare prassi e che non possiamo più rimandare. Ma sostenibilità ambientale non significa che si debba rinunciare a stile e performance: tutti i grandi marchi di automobile, ad esempio, stanno iniziando ad investire in maniera importante anche sulla mobilità elettrica. E’ di questi giorni la notizia che anche la prestigiosa Ford sta ampliando la sua offerta eco-friendly:  in cantiere per la casa statunitense una nuova serie di auto completamente elettriche, per un parco macchine composto da 40 vetture elettrificate, che saranno presentate sul mercato entro il 2020. Dettaglio non trascurabile, la scelta di ispirarsi, per il primo modello, all’iconica Ford Mustang.

LE AUTO FORD ELETTRICHE - Per la realizzazione di questa nuova serie, Ford ha messo in campo una intera squadra ad hoc: il Team Edison, che potrà contare su un investimento di 11 miliardi di dollari.
Proprio in questi giorni è stata svelata la prima immagine – volutamente parziale e poco dettagliata -  di quella che dovrebbe essere la prima vettura elettrica della serie: si tratta di un modello che esteticamente (almeno nella parte posteriore) si ispira alla Mustang, sportiva tra le più celebri della storia.
Le indiscrezioni dicono che questo modello permetterà di percorrere quasi 500 km con una carica (300 miglia, circa 482,803 km). Per sapere di più di questa nuova nata di casa Ford bisognerà attendere il 2020.  

LE AUTO FORD ALLESTITE PER TRASPORTO DISABILI - Con questa importante apertura al “green”, l’Ovale Blu aggiunge un tassello al suo approccio sociale alla mobilità, affiancandosi  al progetto Fordmobility, composto da una gamma Ford di automobili allestite per il trasporto di persone con disabilità (ad esempio in carrozzina), anziane o con difficoltà motorie.
Tra i vari modelli di allestimenti Ford per trasporto disabili che permettono a famiglie ma anche associazioni, di far salire a bordo un passeggero in carrozzina troviamo:

Allestimento su Ford Transit: modello che offre ampio spazio interno. Disponibile in tre diverse versioni (passo lungo, corto e medio), permette di scegliere tra differenti configurazioni, trasportando fino a 3 persone in carrozzina e altri 6 passeggeri.
Del Ford Transit si può scegliere la versione con sollevatore Fiorella o con sollevatore a doppio braccio, in caso di uso intensivo.  

Allestimento su Tourneo Connect: in questo caso abbiamo in pianale ribassato e rampe telescopiche leggere ed affidabili.  Nella versione a passo corto, Tourneo Connect può trasportare 5 passeggeri normodotati che diventano 2 o 3, grazie al ribaltamento dei sedili della seconda fila, quando prende posto a bordo una persona con disabilità in carrozzina.
Nella versione a passo lungo le possibilità e le varianti aumentano: l'allestimento con pianale ribassato, dà la possibilità di installare in optional i sedili girevoli e richiudibili in terza fila che, in caso di non utilizzo della rampa garantiscono una capienza di 7 persone senza carrozzina.

Allestimento su Transit Custom: è disponibile nelle  due versioni a passo lungo e a passo corto. Transit Custom gode inoltre della possibilità di avere uno spazio superiore in altezza, grazie alla versione Tetto Alto, che ampia le disponibilità di utilizzo. Il veicolo, spazioso internamente, può ospitare fino a tre persone in carrozzina e permette agli assistenti di viaggiare in piedi accanto a loro.
Ford Transit Custom può essere allestito con sollevatore monobraccio con radiocomando o con rampe telescopiche che possono essere affiancate dal verricello di carico elettrico per traino della carrozzina senza fatica.

Ford B-Max: la monovolume di casa Ford permette già una accessibilità importante: in particolare, la presenza di porte scorrevoli per i vani posteriori facilita di molto l'accesso degli utenti che abbiano difficoltà motorie. Su questa base è possibile inoltre aggiungere, senza interventi strutturali, interessanti soluzioni funzionali, come la ribaltina di trasferimento Turbo-Slide, che facilita il passaggio dalla sedia a rotelle alla seduta (sia per sedili anteriori che posteriori) o la base girevole Turn Out che fa uscire il sedile dall'abitacolo ruotandolo di 90°.

Redazione