Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Quello di cui parliamo è un Progetto pilota sperimentale, che dovrà formare gli istruttori di scuola guida in merito alle modalità di comunicazione visiva da adottare con le persone sorde nell'insegnamento teorico-pratico.

Il progetto nasce da una collaborazione tra l'Ente Nazionale Sordomuti e l'ANGLAT con il supporto dell'Assessorato alla Mobilità, ai Trasporti e Protezione Civile della Provincia di Roma.
Gli obiettivi principali si concretizzano nel fornire agli istruttori presso le Autoscuole gli strumenti per poter comunicare con le persone sorde, iscritte ai corsi di scuola guida, mediante la modalità visivo-gestuale.
Il corso ha lo scopo più generale di sensibilizzare gli operatori circa gli aspetti specifici della sordità, con particolare attenzione agli aspetti sociali, linguistici e culturali della categoria.
Le persone sorde saranno messe in condizione di frequentare le lezioni  sia teoriche che pratiche di scuola guida, con la possibilità di fruire pienamente di tutte le informazioni disponibili con speciale riferimento alle norme di sicurezza stradale.

I destinatari del Progetto sono gli istruttori presso le Autoscuole per un numero massimo di 25 partecipanti a corso.

Per quanto riguarda la specificità del corso, verrà istituito un gruppo di lavoro ad hoc, che prevede il coinvolgimento di un dirigente presso l'Assessorato alla Mobilità, ai Trasporti e Protezione Civile della Provincia di Roma, un dirigente del Servizio Vigilanza Autoscuole, un rappresentante dell'Anglat, un docente, due interpreti di Lingua dei Segni Italiana, di cui un traduttore ed un coordinatore, ed un rappresentante dell'ENS con funzioni di coordinamento.
Il gruppo di lavoro provvederà alla progettazione delle lezioni, alla scelta del personale docente, predisposizione dei materiali didattici cartacei e multimediali, nonché alle prove finali di valutazione ed analisi ex post.
Il corso si articola in 20 ore di lezioni teoriche e pratiche, secondo il seguente schema:

- La comunicazione visiva dei sordi e gli aspetti socio-antropologici della sordità (3 ore);
- Elementi base di Lingua dei Segni Italiana (LIS) (12 ore);
- Prove di simulazione (5 ore);

A corso ultimato verrà rilasciato un attestato di partecipazione ai singoli istruttori che abbiano frequentato l'intero corso.
Verrà inoltre rilasciato un attestato di qualità per le Autoscuole, con attestazione da parte dell'Ente Nazionale Sordomuti e dell'Anglat, che certificherà la presenza di operatori qualificati a comunicare correttamente con le persone sorde.  

La sede del corso, che si terrà nella Provincia di Roma, è ancora da definire.
Le lezioni saranno a cadenza settimanale di 3 ore l'una, per un massimo di 2 mesi, da attuarsi nei mesi di ottobre/novembre 2003.
Al termine del corso si provvederà alla verifica di quanto appreso dai partecipanti al corso, mediante specifici test scritti e/o in lingua dei segni predisposti dal personale docente in collaborazione con il gruppo di lavoro.
A corso ultimato è prevista, inoltre, a cura del gruppo di lavoro in collaborazione con il personale docente, una valutazione generale in forma di relazione scritta, circa lo svolgimento del corso, i risultati ottenuti, eventuali problematiche incontrate e le soluzioni adottate.
Ciò si rende necessario al fine di rendere esportabile al livello nazionale l'iniziativa presente e poter al meglio organizzare ed ottimizzare i corsi successivi.

Ottima iniziativa, grazie alla quale sarà possibile una piena fruizione delle lezioni da parte delle persone sorde.
Nel contempo, una corretta informazione potrà certamente fornire un contributo sulla sicurezza stradale, per i sordi e per tutti i cittadini; con l'augurio di essere presente il più presto possibile su tutto il territorio, al fine di eliminare ogni discriminazione.