Menu

Tipografia
E’ promosso dall’ ”Autogerma VolksWagen Italia” ed e’ un corso di “guida sicura per disabili” : due giorni di immerasione totale trascorsi sulla pista dell’autodromo di Monza, che e’ stato noleggiato e messo completamente a nostra disposizione, con la pista e tutte le sue strutture sia logistiche che di servizio. Accoglienza alle 9.30 e iscrizione dei partecipanti al corso, buffet per la colazione, per poi passare alla sala dove e’ stato illustrato il programma della giornata, proseguendo con il corso teorico fino a mezzogiorno circa. Subito dopo siamo passati ai box dove era allestito un percorso tortuoso delimitato dai birilli di gomma, qui si poteva avere un primo approccio con la pratica e provare i vari allestimenti per la guida dei disabili, sulle auto messe a disposizione dalla VolksWagen. Le ditte che rappresentavano le case produttrici degli allestimenti erano Guidosimplex, Handytech e Lineaguida. Finita la prima prova pratica, pranzo al ristorante dell’autodromo, con un interessante confronto tra i partecipanti al corso, gli istruttori e gli organizzatori della manifestazione. Dopo il pranzo, ci siamo trasferiti ai box e quindi alla pista vera e propria, erano li ad aspettarci le auto provate al mattino: quasi tutta la gamma VolksWagen, e comunque i modelli piu’ adatti alla clientela disabile, che ha bisogno in un’auto di spazio e versatilità. Modelli full optionals e alcuni a quattro ruote motrici con la cilindrata piu’ elevata, un motore 2800 V6 a benzina, cambi automatici e non, allestimenti alla guida per paraplegici e tetraplegici. La prova in pista consisteva in vari giri affiancati dagli istruttori (tutti ex piloti) e il tecnico degli allestimenti per la guida. In certi tratti della pista erano sistemati birilli per restringere il percorso e renderlo piu’ difficoltoso, il resto della pista (la maggior parte) era libero per far prove di velocita’ e imparare ad affrontare le curve nella maniera piu’idonea, soprattutto in condizioni estreme.
Emozione e divertimento assicurati!
Una buona occasione per apprendere nozioni interessanti, ma soprattutto applicabili alla realta’ quotidiana per una maggiore sicurezza, anche attraverso una maggior consapevolezza dei nostri limiti. Infine abbiamo potuto sfogarci dando delle gran ‘sgasate’ a questi motori potenti: ci siamo sentiti, per un giorno, tanti piccoli Schumacher, ma in totale sicurezza. Un’ esperienza che consiglio a tutti. Disabili e non.

Valter Nicoletti - walter@disabiliforum.com