Menu

Tipografia

Le domande a cui non si è ancora risposto, sempre quelle a ben guardare, del tipo: quante barriere impediscono la mobilità dei non vedenti nelle nostre città? Cosa fanno in concreto le Pubbliche Amministrazioni per eliminarle?
Questi i quesiti che rendono urgente il  Convegno nazionale "La mobilità autonoma dei disabili visivi e il cane-guida", organizzato dall'Associazione Disabili Visivi, che avrà luogo a Roma venerdì 14 novembre, presso la Sala Acer, in Via di Villa Patrizi 11.
Un'occasione per discutere tra addetti ai lavori, ma anche per sensibilizzare i Comuni e le istituzioni sulla mobilità dei minorati della vista.
Che poi è un fatto di cultura, o meglio, di civiltà: marciapiedi sgombri, percorsi e segnali a pavimento, mappe tattili, semafori acustici sono realizzabili solo con accorgimenti che devono necessariamente partire dalla fase della progettazione.
Ma il Convegno focalizzerà l'attenzione su un altro elemento importante, sia per il sostegno alla mobilità, sia per il benessere psicologico del disabile visivo: il cane-guida.
Sono ancora molti i Comuni che non hanno recepito nei loro regolamenti la legge 376 del 1988 sull'accesso dei cani-guida nei luoghi pubblici, con il risultato di impedire una libera mobilità ai non vedenti che utilizzano questi "compagni" preziosi e tante volte irrinunciabili.
Lo scopo dell'iniziativa curata dall'Associazione Disabili Visivi è dunque di sensibilizzare le pubbliche amministrazioni, in particolare i Comuni, sugli interventi necessari per superare le barriere percettive, sia introducendo i segnali necessari, sia eliminando gli ostacoli fissi e mobili presenti su molti marciapiedi, concorrendo anche a diffondere la cultura delle pari opportunità.
Spesso, insomma, anche a livello di Enti Pubblici si ha la facile impressione che i disabili siano sempre quelli che piangono richieste e fondi e sostentamento, quando piuttosto sono i primi a battersi affichè le leggi già esistenti nel codice civile italiano siano applicate: se è vero che la conoscenza e il rispetto delle leggi è il primo passo verso la non discriminazione, questo vale soprattutto per gli amministratori delle nostre città.
Il convegno, che ha avuto il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia e del Comune di Roma, prevede tra i relatori il sindaco di Roma, Walter Veltroni, oltre a rappresentanti dell'Amministrazione Provinciale e Regionale, a garantire che certe richieste alle amministrazioni non cadano nel vuoto già all'atto di pronunciarle.

Programma
Ore 9 Registrazione dei partecipanti
Ore 9,30 Interventi introduttivi
*- Girolamo Sirchia, Ministro della Salute
*- Marco Verzaschi, Assessore alla Sanità - Regione Lazio
*- Anna Teresa Formisano, Assessore alle Politiche per la Famiglia e i Servizi Sociali - Regione Lazio
*- Enrico Gasbarra, Presidente della Provincia di Roma
- Walter Veltroni, Sindaco di Roma - Ileana Argentin, Consigliere Delegato per l'Handicap - Comune di Roma
- Domenico Crocco, Capo Segreteria del Viceministro Infrastrutture e Trasporti Ugo Martinat - Rappresentante ANCI
- Vicepresidente F.I.S.H.
Ore 10,30 Relazioni:
- Urbano Stenta, Consulente per le Tematiche dell'Handicap Ministero Affari Esteri: "Tematiche sociali nel Trattato di Costituzione Europea"
- Rosa Acconcia, redattrice della rivista "Il cane-guida" "Il cane per la mobilita', la socializzazione e il benessere psicologico del cieco"
- Luciano Mattarelli, Segretario Nazionale A.N.V.U.
- Polizia Locale "La normativa nazionale e le competenze degli Enti locali e degli organi di Polizia Municipale"
- Giulio Nardone, Presidente Nazionale Associazione Disabili Visivi "La citta' a misura di disabile: un traguardo per il ventunesimo secolo"
- Maria Luisa Gargiulo, Presidente AIRP Lazio "L'autonomia nel contesto della riabilitazione delle persone con disabilità visiva"
- Corrado Bortolin, Segretario ANIOMAP "I corsi di O&M come prerequisito per ogni forma di mobilità autonoma dei disabili visivi"
- Franco Lotti, responsabile della comunicazione Scuola cani-guida di Scandicci "Cani-guida: problemi normativi e pratici e relative soluzioni"
Ore 13 Dibattito
ore 13,30 Buffet
Ore 14,30 Relazioni:
- Piero Di Giorgio, Dirigente Scuola cani-guida di Limbiate "L'esperienza lombarda"
- Giuseppe Terranova, Presidente Centro Regionale "Helen Keller" dell'Unione Italiana Ciechi: "Il cane guida nella strategia dei servizi per l'autonomia dei non vedenti"
- Daniela Salvi, Responsabile Accademia del cane da assistenza ai disabili "Le tecniche di condizionamento operante nell'addestramento dei cani
- guida"
- Angelo Passaleva, Assessore alle Politiche Sociali Regione Toscana: "La politica della Regione Toscana in ordine agli ausili alla mobilita' per i disabili visivi"
Ore 17 Dibattito conclusivo

INFO:
Associazione Disabili Visivi
Via Lima, 22 - 00198 Roma
Tel. 06/8550260 - Fax 06/8840490
Email segreteria@disabilivisivi.it
Sito web www.disabilivisivi.it/