Menu

Tipografia
Presidente ci puo’ indicare i punti piu’ significativi della nuova finanziaria?

La Finanziaria 2001 (Legge 388 / 2000) ha cancellato la discriminazione che si era creata ultimamente in merito ai benefici economico-fiscali collegati all’acquisto di una autovettura da parte di un cittadino disabile. Infatti la Legge 388/2000, estende i benefici (IVA agevolata, I.P.T. Esenzione Imposta Provinciale di Trascrizione, esenzione bollo di circolazione, detrazione del 19% dalla propria dichiarazione dei redditi) per l’acquisto e l’adattamento di una autovettura anche ai disabili affetti da deficit psichico o mentale. Tali agevolazioni erano gia’ state estese con la Finanziaria 2000 (ed il collegato fiscale) ai cittadini disabili affetti da un deficit sensoriale. E’ stata elevata la cilindrata da 2500cc a 2800cc per i veicoli con motore Diesel al fine di beneficiare delle agevolazioni sopra descritte E’ stato introdotto l’autocaravant (art. 54, comma 3 del C.d.S.) tra i veicoli che possono beneficiare delle DETRAZIONE descritta, e dell’esenzione del pagamento del bollo di circolazione (che ricordiamo che il cittadino disabile che ha i requisiti sanciti dalla Legge 449/97 e successive modifiche, puo’ beneficiate di tale esenzione solamente per un veicolo). E’ stato definita e chiarita la questione dell’imposta di bollo per cio’ che concerne per i contrassegni invalidi, infatti tutti coloro a cui l’ufficio di Medicina legale della ASL di appartenenza (art. 381 del C.d.S.) ha certificato il diritto al rilascio del citato contrassegno DEFINITIVO (cioe’ quello a scadenza quinquennale) sono esenti dall’imposta del bollo sia sulla domanda di rilascio / rinnovo che sul contrassegno medesimo. Da tale beneficio sono esclusi i contrassegni invalidi TEMPORANEI. La finanziaria ha introdotto altre modifiche / chiarimenti per cio’ che concerne l’abbattimento delle Barriere Architettoniche, il pensionamento dei lavoratori portatori di handicap, normative e contributi per l’assunzione delle persone disabili, ecc., ma lasciamo ad altri dare piu’ precise informazioni si questi specifici temi, in quanto non rientrano nei nostri compiti statutari.

- A Suo parere e’ una buona finanziaria per le persone che Lei tutela?

Questa Legge denominata Finanziaria 2001, ha eliminato (come ho gia’ detto) la discriminazione recentemente creatasi. Ora non vi e’ piu’ discriminazione tra le varie patologie, ma rientrano nei benefici solamente coloro che, prescindendo dalla patologia, hanno i requisiti richiesti dalla legge. L’unico problema (come le finanziarie degli ultimi anni) e’ che tale Legge non ha chiarito alcuni problemi (quale ad es. la documentazione da presentare), e gia’ la prima circolare del Ministero delle Finanze, Agenzia delle Entrare ha contraddetto e/o modificato quanto sancito dalla Finanziaria 2001. Quindi, ci aspettiamo un periodo come i primi mesi del ’98 dove saremo costretti a sollecitare Circolari chiarificatrici, ed aspettare i “tempi tecnici” della burocratica dei nostri Ministeri, nella speranza che tali circolari possano chiarire le problematiche segnalate.

- Suggerimenti o modifiche da proporre?

Penso che l’unico suggerimento da proporre sia, per i disabili trasportati, l’estensione dei benefici citati a tutti coloro che sono stati portatori di handicap in situazione di gravita’ (Legge 104/92, art. 3 comma 3) e/o invalidi al 100%. Ma la cosa piu’ utile sarebbe uno schema semplice sulle varie agevolazioni legate alla vettura, PRESCINDENDO LA NECESSITA’ DI ADATTARE IL VEICOLO. Per quanto riguarda le persone invalide detentrici di una patente di guida speciale (o foglio rosa) si rimanda all’ obbligatorieta’ di adattare la vettura secondo le prescrizioni (adattamenti di serie o modifiche) prescrizioni della Commissione Medica delle Patenti di Guida.

- Presidente, quali saranno i nuovi impegni dell’Associazione che Lei rappresenta?

Gli impegni futuri dell’ ANGLAT non possono essere racchiusi in poche righe, ma tra quelli di spicco possiamo segnalare il nostro impegno su: riforma del Codice della Strada, patente europea, revisione totale del delle leggi e regole che normano il Contrassegno Invalidi (compreso i posteggi invalidi). Inoltre, l’ANGLAT sta ampliando con nuove Sedi la sua presenza sul territori nazionale, oltre ad intrecciare una maggiore collaborazione con altre Associazioni sia Europee che Extra Europee a noi similari.

- Siamo ormai vicini a nuove elezioni politiche, qualche raccomandazione per chi vincera’?

La nostra Associazione, come quasi tutte le altre e’ apolitica ed apartitica, penso che l’elettore debba dare il proprio voto a colui che “ritiene” sia capace di rappresentare degnamente le sue necessita’ e i suoi pensieri.Chi vincera’ le elezioni (ma lo stesso vale anche per chi va all’opposizione) deve essere capace di saper ascoltare i bisogni del cittadino e legiferare in tal senso, soprattutto deve impegnarsi a COSTRUIRE UN TESSUTO SOCIALE CHE NON DISCRIMINI UN CITTADINO DA UN ALTRO, creare quei servizi, agevolazioni e quant’altro sappia ridurre ed eliminare le differenze esistenti tra i vari cittadini, in particolare i piu’ disagiati.

Colgo l’occasione per comunicare ai Visitatori di Disabili.com, che entro la fine del mese di Gennaio 2001, verra’ modificato il nostro sito, il quale è stato rivoluzionato e dove il navigatore/ visitatore potra’ vedere le nuove pagine www.anglat.it.Rimango a disposizione Vostra dei Vostri Lettori.

Info: 06/6140536

Valter Nicoletti - walter@disabiliforum.com