Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Motorshow, noi c'eravamo. Per valutare se quest'anno la manifestazione avrebbe dedicato più spazio ai disabili. La risposta è negativa…
Era presente come di consueto, lo stand della Casa automobilistica Fiat e all'interno in esposizione una Fiat Punto con adattamenti della ditta allestitrice "Handytech", due Croma con adattamenti "Kivi" e "Guidosimplex"  per  paraplegici. Per quanto riguarda l'incarrozzamento, in esposizione c'era un Fiat Doblò con  tetto rialzato, brevetto questo della Ditta "Rolfi" e un'altro con adattamenti della "Media in Progress".

Nello stand della Casa Automobilistica Volkswagen troviamo esposta una Golf anch'essa adattata. Qui abbiamo incontrato il Dr. Massimo Mazza, Direttore Volkswagen, approfittando subito per porgli alcune domande:

D. Può darci qualche anticipazione per il 2006 dedicata ai disabili?

R. Premetto che il nostro impegno e la nostra attenzione per questa categoria sarà attivo anche il  prossimo anno. Prevediamo la possibilità di aprire nuovi centri di mobilità e di  puntare sulle scuole guida, per poter attivare il servizio di auto adattate per la scuola guida. L'esperienza  positiva realizzata quest'anno all'interno del Parco Naturale dello Stelvio, darà seguito ad altre manifestazioni probabilmente anche nel Parco Naturale D'Abruzzo, per  realizzare un'altra  iniziativa  con uno scenario del tutto naturalistico.
Possiamo confermare che le prove di guida sicura hanno dato molta soddisfazione ….

D. Qual'è la percentuale di gradimento da parte della categoria per i modelli da Voi commercializzati?

R. Molto soddisfacente. Basti pensare che il nostro inserimento nel mercato italiano è del 7%. Per quanto riguarda l'immatricolazione di auto fatturate con l'aliquota iva al 4%, la percentuale sale ad un 16%. Questo innalzamento  è dovuto in parte alla presenza del cambio automatico su tutta la nostra produzione. Infatti,  ci risulta che le nostre vetture sono particolarmente apprezzate per la funzionalità e l'affidabilità, tenuta altamente in considerazione  da questa categoria di clienti. Si aggiunga poi che ogni modello prima di essere immesso nel mercato, viene preventivamente consegnato alle ditte produttrici di allestimenti  alla guida e/o al trasporto per sperimentare in anteprima tutte le strategie migliori. Importantissima questa nota degna di grande sensibilità; i nostri venditori seguono un corso mirato di "bon ton", per riservare ai clienti con disabilità un'accoglienza veramente particolare. Infine, voglio ricordare che ogni evento da noi organizzato, viene accompagnato da auto con adattamenti alla guida…

D. Come ha vissuto questa particolare esperienza con i disabili?

R. Sia chiaro che un'impresa ha degli obbiettivi precisi, più dritti sono e meglio è perché i costi per raggiungerli sono elevatissimi. Detto questo, penso anche che grandi aziende possono e devono poter fare anche delle piccole curve,  quindi non solo business. Bisogna poter impegnarsi anche nel sociale, escludendo la possibilità di confondersi con enti di beneficenza…

Proprio in occasione del Motorshow si è svolta anche la premiazione di Volkswagen Cup: Red Ronnie e Massimo Mazza hanno consegnato ai primi dieci classificati una targa ed un buono omaggio per un corso di guida sicura Volkswagen.
I primi tre classificati (premiati con la classica coppa) sono: Romolo Caruso, Valter Bessone e Paolo Ceccarelli.
Anche quest'anno la giornata si è dimostrata un piacevole incontro a chiusura degli eventi 2005 di VW Mobility.

Vagando tra gli stand notiamo poi quello della ditta "Tecnodrive", che produce adattamenti alla guida: all'interno era presentato un Renault Kangoo adattato al trasporto e un acceleratore a cerchiello a onde radio tipo bloo- toouth che diventerà l'acceleratore del futuro visto la complessità delle nuove vetture…

Per il resto il deserto… In compenso molto alta la presenza di visitatori con disabilità, paragonabile ad altre importanti iniziative o fiere dedicate ai disabili.

INFO:

Abbiamo seguito anche le precedenti edizioni:

IL MOTOR SHOW? POCA COSA, MA C'ERA RED RONNIE E…

AL MOTORSHOW DI BOLOGNA C'E' ANCHE FIAT AUTONOMY 

Leggi anche questi articoli:

SE PUOI PRENDERE LA PATENTE TE LO DICE IL CENTRO MOBILITA'

NEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO CON VOLKSWAGEN
 

[Valter Nicoletti]