Menu

Tipografia

''E' un contributo finanziario significativo per favorire la realizzazione di interventi che consentano la piena fruibilita' di edifici e spazi pubblici anche ai portatori di handicap''.
E' il commento dell'assessore ai lavori pubblici Massimo Giorgetti alla delibera adottata dalla Giunta regionale che impegna 476 mila 500 euro per simili iniziative.
Il provvedimento e' stato proposto al governo regionale dallo stesso Giorgetti, di concerto con il collega alle politiche sociali Antonio de Poli.
L'iniziativa si rifa' ad una specifica legge regionale del 1993 per l'eliminazione delle barriere architettoniche e per favorire la vita di relazione, che prevede il sostegno ad iniziative pubbliche e private.
Le risorse sono destinate ai beneficiari finali su istruttoria delle Province, alle quali le domande devono essere presentate.
I finanziamenti disponibili sono stati assegnati per il 50 per cento in misura proporzionale al numero dei residenti nella provincia interessata e per l'altra meta' proporzionalmente al fabbisogno rappresentato da ogni amministrazione provinciale con le domande presentate.
Poiche' le richieste sono risultate superiori alle disponibilita', sono state formulate delle graduatorie tenendo conto degli interventi ritenuti prioritari: quelli nei centri occupazionali diurni, nei centri sociali, nei distretti socio sanitari, nei municipi, nei musei, negli uffici di polizia provinciale.
Per la provincia di Belluno sono stati impegnati 40.783,65 euro, per la Provincia di Padova 87.343,22 euro, per la provincia di Rovigo 31.932,01 euro, per la provincia di Treviso 140.558,74 euro, per la provincia di Venezia 19.336,25 euro, per la provincia di Verona 69.080,11 euro e per la provincia di Vicenza 87.466,02 euro.

Info
sito web www.regione.veneto.it