Menu

Tipografia

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE 2005-2006
Logo Influenza 2005

PREVENZIONE DELL'INFLUENZA: CONSIGLI PER LA STAGIONE 2005-2006

Sia come profilassi che come terapia, attualmente sono disponibili farmaci antivirali che, se assunti tempestivamente, possono bloccare la diffusione del virus da una cellula all'altra dell'organismo, attenuando i sintomi e abbreviando il decorso della malattia.
Il principale strumento per combattere l'influenza resta tuttavia la vaccinazione. Da molti anni sono disponibili vaccini efficaci che variano annualmente al variare della composizione del virus.

Nei soggetti adulti sani, i vaccini antinfluenzale hanno un'efficacia, in termini di morbosità della malattia, variabile dal 70 al 90%. Nelle persone anziane e in quelle con malattie croniche, i vaccini sono comunque efficaci al 70-80% nel prevenire le complicanze e nel ridurre la mortalità legata all'influenza.
Per questo motivo la vaccinazione antinfluenzale è universalmente riconosciuta come il mezzo più efficace e conveniente per prevenire la malattia e le sue complicanze.

Il Ministro della Salute Girolamo Sirchia ha inviato alle Regioni la circolare n. 1 relativa alla prevenzione e al controllo dell'influenza per la stagione 2004-2005.

Nel documento sono riportate:

  • le raccomandazioni per la prossima stagione influenzale
  • le caratteristiche antigeniche degli isolamenti virali più recenti
  • la composizione del vaccino antinfluenzale
  • le raccomandazioni sul suo impiego e sull'uso dei farmaci antivirali.

La circolare contiene inoltre cenni sull'epidemiologia della malattia nel mondo e in Italia.

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->