Menu

Tipografia

QUESITO 2 (scheda arancione)
Disabili.com:logo speciale referendum

NORME SUI LIMITI DI ACCESSO ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA
Volete voi che sia abrogata la legge 19 febbraio 2004, n. 40, avente ad oggetto €˜Norme in materia di procreazione medicalmente assistita‑¬, limitatamente alle seguenti parti:
Articolo 1, comma 1, limitatamente alle parole: €˜Al fine di favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla infertilità umana‑¬;
Articolo 1, comma 2: €˜Il ricorso alla procreazione medicalmente assistita è consentito qualora non vi siano altri metodi terapeutici efficaci per rimuovere le cause di sterilità o infertilità .‑¬;
Articolo 4, comma 1: €˜Il ricorso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita è consentito solo quando sia accertata l’impossibilità di rimuovere altrimenti le cause impeditive della procreazione ed è comunque circoscritto ai casi di sterilità o di infertilità inspiegate documentate da atto medico nonché ai casi di sterilità o di infertilità da causa accertata e certificata da atto medico.‑¬;
Articolo 4, comma 2, lettera a), limitatamente alle parole: €˜gradualità , al fine di evitare il ricorso ad interventi aventi un grado di invasività tecnico e psicologico più gravoso per i destinatari, ispirandosi al principio della‑¬;
Articolo 5, comma 1, limitatamente alle parole: €˜Fermo restando quanto stabilito dall’articolo 4, comma 1,‑¬;
Articolo 6, comma 3, limitatamente alle parole: €˜fino al momento della fecondazione dell’ovulo‑¬;
Articolo 13, comma 3, lettera b), limitatamente alle parole: €˜, di cui al comma 2 del presente articolo‑¬;
Articolo 14, comma 2, limitatamente alle parole: €˜ad un unico e contemporaneo impianto, comunque non superiore a tre‑¬;
Articolo 14, comma 3, limitatamente alle parole: €˜per grave e documentata causa di forza maggiore relativa allo stato di salute della donna non prevedibile al momento della fecondazione‑¬, nonché alle parole: €˜fino alla data del trasferimento, da realizzare non appena possibile‑¬

L'attuale testo della Legge 40 prevede che gli embrioni debbano essere creati in numero necessario per l'impianto, e comunque non più di tre.

  • SI
    E' paradossale ed assurdo il limite di impianto a tre embrioni, e l'obbligo di impiantarli tutti, perchè non potranno più essere congelati. E' una tecnica che mette a repentaglio la salute della donna.
  • NO
    Sono schierati nel divieto di produrre più di tre embrioni, nel no al congelamento e nel no alla ricerca. Prevedono invece l'adottabilità degli embrioni oggi conservati nei depositi autorizzari, che poi saranno chiusi.


Torna al Menù dello Speciale referendum Fecondazione Assistita e libertà di ricerca

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->