Menu

Tipografia

Speciale - Terapie con gli animali

pet_therapy

Onoterapia - Terapia con l'ausilio di asini

Anche l'onoterapia rientra nella grande famiglia della Pet Therapy, anche se l'asino non è certo un animale di piccole dimensioni. Ma è un animale empatico, affettuoso, coccolone. Quindi l'ideale per un approccio legato alla sfera dell'affettività .

L'Attività Assistita con l'Asino è una pratica equestre che utilizza l'asino come strumento terapeutico e si concretizza in un complesso di tecniche di educazione e rieducazione mirata ad ottenere il superamento di un danno sensoriale, motorio, cognitivo, affettivo e comportamentale.
Un approccio dalle infinite potenzialità che si propone come co-terapia funzionando da "acceleratore" delle acquisizioni, dell'efficacia e dei risultati di altre terapie.
È un metodo attivo, che non permette mai di restare passivi o di isolarsi. L'asino, infatti, riesce sempre a ottenere la partecipazione del "paziente" sollecitandolo sul piano psico-motorio, intellettivo, sociale ed affettivo.

L'istituirsi di un sistema di comunicazione asino/utente/operatore, crea un contesto educativo ed evolutivo in un ambiente gradevole, ricco di stimoli, a contatto con la natura.
L'onoterapia, per la natura stessa dell'animale, per la specifica funzione di facilitatore dell'operatore e per la metodologia d'approccio, ha la capacità di ridare fiducia, di rimettere in moto i sentimenti e il piacere della comunicazione emotiva.
Possono trovare vantaggio dall'onoterapia persone sole, cardiopatici ed ipertesi, bambini ed anziani, malati psichiatrici e tossicodipendenti, detenuti, sieropositivi, audiolesi e non vedenti. Persone con problemi di ansia, stress, accettazione, disarmonia emotiva. Con problemi della personalità e dello sviluppo. Dalla forma più lieve di instabilità emotiva all'autismo. Disturbi dell'attenzione, del sonno, dell'alimentazione, dell'aggressività , dei livelli di attività e di eccitabilità sono spesso una risposta a uno stato emotivo di malessere, sono il sintomo di un disagio, sono la reazione a dinamiche educative poco funzionali e/o inadeguate.

L'attività con l'asino ci aiuta a recuperare una comunicazione autentica, semplice, profonda, basata sulla corporeità , sulla spontaneità . Si gioca insieme in un ambiente sereno, divertente, affettivo, dove la presenza dell'asino crea costantemente situazioni buffe, divertenti, nuove, stimolanti.
Nella relazione utente-asino si instaura un importante canale di contatto corporeo attraverso il quale si acquisisce controllo e fiducia di sé, si favorisce un arricchimento sensoriale ed emotivo, si stimola una riorganizzazione delle strutture psichiche in un clima relazionale che permette di lasciarsi andare.
È l'istituirsi di un sistema di comunicazione asino-utente-operatore che crea un contesto educativo e terapeutico in un ambiente gradevole, ricco di stimoli, a contatto con la natura e il verde.
E' una relazione privilegiata, che facilita una riapertura al mondo esterno, al rapporto con l'altro e induce a recuperare il senso del reale.
L'asino è un animale molto adatto allo scopo grazie al temperamento docile, alla sua intelligenza e memoria.

Pur non essendo ancora una disciplina riconosciuta dalla comunità scientifica, l'onoterapia, già diffusa negli Stati Uniti, in Francia e in Svizzera, sta riscuotendo numerose adesioni anche nel nostro paese.

Ecco alcuni LINK UTILI sull'onoterapia.

Torna alla Home dello Speciale

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->