Menu

Tipografia

Mycobacterium avium subspecies paratuberculosisSe la scoperta sarà confermata potrà essere ipotizzato un vaccino

Il "Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis" (Map) potrebbe essere una delle cause scatenanti della sclerosi multipla. La notizia arriva da un gruppo di ricercatori delle Università di Sassari e Cagliari, i quali hanno scoperto nel batterio che causa la paratubercolosi nei ruminanti una possibile strada per curare la malattia infiammatoria cronica demielinizzante.

Il gruppo di ricercatori ha identificato in molti pazienti affetti da Sclerosi Multipla una proteina umana quasi identica al batterio Map, che potrebbe essere in grado di innescare la malattia.

Grazie a questa scoperta saranno avviati studi su più vasta scala, che potranno confermare o smentire la correlazione tra la malattia e il batterio. Qualora la correlazione fosse confermata si potrebbe ipotizzare lo sviluppo di un vaccino in grado di bloccare la reazione autoimmune dell'organismo e la conseguente insorgenza della malattia.

Il gruppo di ricerca è coordinato dal prof. Leonardo Sechi dell'Università di Sassari e dal Dottor Davide Cossu, titolare di una borsa della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla.
Lo studio è stato effettuato su cinquanta pazienti sardi affetti da Sclerosi Multipla, ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica internazionale PloS One.

La Sclerosi Multipla, anche denominata sclerosi a placche, è una malattia infiammatoria cronica demielinizzante, a patogenesi autoimmune, che colpisce il sistema nervoso centrale. I sintomi che caratterizzano la SM sono estremamente variabili, come è il processo di degenerazione della mielina, la guaina che riveste i neuroni permettendo la trasmissione rapida degli impulsi nervosi.
Nel mondo, secondo l'Aism (Associazione italiana per la sclerosi multipla) si contano circa 1,3 milioni di persone con SM, di cui 400.000 in Europa e 57.000 in Italia.

Nonostante la causa e i meccanismi sottesi all'innesco della sclerosi multipla siano ancora di fatto sconosciuti, i ricercatori hanno ormai chiaro che fattori ambientali, etnici, genetici e batteriologici siano tutti implicati nell'insorgenza della malattia.



Per info:

Associazione Italiana Sclerosi Multipla

Lo studio:

Association of Mycobacterium avium subsp. paratuberculosis with Multiple Sclerosis in Sardinian Patients

IN DISABILI.COM:

CCSVI E SCLEROSI MULTIPLA



Ilaria Vacca

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->