Menu

Tipografia

odontoiatriaÈ centro di riferimento della regione Veneto per le cure dentistiche delle persone disabili

La sigla è un po' lunga: "Centro regionale veneto per la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle patologie mandibolari nel paziente disabile".
La realtà è molto più immediata e interessante: si tratta di un ambulatorio dove persone specializzate curano le persone con disabilità , in particolare quelle non collaborative, o comunuque con disabilità psichiche e/o mentali.
Fine anno è l'occasione per fare un po' di bilancio, per questo servizio che ha sede presso l'ospedale di Piove di Sacco, provincia di Padova, ma che è l'unico riferimento regionale riconosciuto per i disabili.

Solo nel 2008 ha effettuato circa 6mila prestazioni ambulatoriali, 526 prime visite, quasi 600 prestazioni in anestesia generale.
Davvero molti, a distanza di pochi anni dall'esordio, nel 2002, quando erano poche decine i bambini disabili o con sindrome di Down che venivano curati.
Oggi se ne contano 120 solo Down.
Si tratta per lo più di bambini piccolissimi, anche neonati.
In media hanno 8 anni.
C'è qualche caso di adulto con età che si aggira attorno ai 50 anni. Ma sono pochi.

Spiega il responsabile del servizio, dottor Claudio Gallo: "Forniamo alle mamme un indispensabile vademecum che permette ai loro bambini, una volta seguito, di assumere una corretta postura mandibolare per la formazione e il mantenimento di uno scheletro facciale più armonico".
Si tratta di semplici esercizi di ginnastica facciale che si traducono in poche ma preziose regole da rispettare nella quotidianità .
Oltre ai pazienti Down, ci sono bambini con altre problematiche: epilessia, autismo, ritardo psicomotorio e/o mentale, tetraparesi spastica, esiti di meningite.
Il servizio di Odontoiatria di Comunità nasce per i pazienti pediatrici, ma oggi si rivolge anche ad un fetta di pazienti adulti-anziani con patologie importanti come l'Alzheimer, l'ictus, diabete, cardiopatia, tumori, schizofrenia.
La maggior parte delle prestazioni vengono effettuate ambulatoriamente, ma per i casi che lo richiedono si adotta l'anestesia generale.

Nel 2008 si sono contate quasi 6mila prestazioni, con un incremento rispetto all'anno precedente pari al 50%. La voce più significativa riguarda le otturazioni, questa volta 752 a fronte di 221 estrazioni.
Se l'attività è aumentata, un motivo c'è.
"Il servizio ha visto un notevole rinnovamento nel 2007 ‑¬â€˜ ricorda il dottor Gallo ‑¬â€˜ con l'attivazione di ben quattro ambulatori nuovi oltre a quello con cui eravamo partiti all'inizio che si articolano su una superficie d'area pari a 200 metri quadrati.
Nuove strumentazioni e nuovi locali: uno studio medico, una stanza per il responsabile, un magazzino, un ingresso dotato di segreteria e accettazione utenti. Nuovi arredi che garantiscono anche un ottimo confort alberghiero
".


INFO:

Il sito del Servizio Odontoiatria di Comunità
c/o Presidio Ospedaliero
Via S. Rocco 8
35028 Piove di Sacco (PD)
049 9718415 nei giorni di attività ambulatoriale
us.odontocom@asl14chioggia.veneto.it

Il sito dell'Ulss 14

Sull'odontoiatria speciale vedi anche:

L'ODONTOIATRIA SPECIALE ITALIANA SI RIUNISCE A CONVEGNO, PER PROMUOVERE LA SALUTE ORALE

CURE DENTALI A RISCHIO PER I DISABILI MENTALI

FAR TORNARE IL SORRISO SUI VOLTI DEI BIMBI BOSNIACI

Il sito nazionale della SIOH, ovvero Società Italiana di Odontostomatologia dell'Handicap


[Redazione]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->