Menu

Tipografia
medico e bambinoAll'Ospedale Bambino Gesù non solo ricerca, tecnologie di ultima generazione, studi genetici, ma anche assistenza psicologica a pazienti e famiglie

Un nuovo importante passo è stato fatto nell'ambito non solo della neuro riabilitazione infantile, ma di tutto quello che concerne le neuroscienze pediatriche. Nasce infatti all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù il primo Dipartimento italiano dedicato a tutti gli ambiti delle neuroscienze. Si tratta di una struttura senza eguali nel nostro paese, che sarà in grado di affrontare nella sua totalità , tutte le patologie neurologiche del bambino.

Dalla ricerca genetica alla neurochirurgia, dalla neuro-imaging avanzata alla neuroriabilitazione robotica, dal supporto psicologico sin dall'età neonatale alle ultime frontiere di cura, dalle terapie innovative contro l'epilessia all'emergenza psichiatrica, tutto potrà essere affrontato grazie a un mix di ricerca, cure e tecnologia, mettendo a frutto in pieno l'eccellenza della ricerca di questo polo, già espressa dalla messa in campo di sistemi robotici per la riabilitazione delle disabilità motorie dei piccoli con lesioni neurologiche.

Ed è proprio la neuro riabilitazione uno dei fiori all'occhiello del Bambino Gesù, primo ed unico ospedale al mondo ad utilizzare l'esoscheletro pediatrico (leggero apparecchio di supporto completo al movimento caratterizzato da motori alle giunture, batterie ricaricabili, un insieme di sensori e di un sistema di controllo computerizzato che viene "indossato" dai piccoli pazienti per un progressivo recupero della funzionalità degli arti),  e che oggi ha anche messo a punto un secondo prototipo di robot, che consente ai bambini con lesioni cerebrali di riappropriarsi della possibilità di camminare.

Il nuovo polo vedrà la messa in campo delle grosse competenze del Bambino Gesù anche in campo chirurgico, considerando che è centro di riferimento nazionale per la diagnosi e la cura delle epilessie e delle più complesse distonie dell'età pediatrica, unico ospedale italiano a disporre anche di tecnologie robotizzate tra le più avanzate, nella attuazione di trattamenti neurochirurgici innovativi. Tra questi, la stimolazione cerebrale profonda che consente ai piccoli con distonia un significativo miglioramento del disturbo fino alla capacità di tornare a camminare senza difficoltà , liberandosi dei supporti, e a compiere gesti quotidiani, anche i più semplici, con naturalezza.

Cure all'avanguardia, dotazioni tecnologiche di ultima generazione, partecipazione a trial clinici internazionali, studi genetici per comprendere natura e meccanismi delle patologie neurologiche, ma anche assistenza psicologica ai piccoli pazienti e alle famiglie che vengono supportate dal momento della diagnosi, durante l'intero percorso di cura sino al follow up.


PER INFO:

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - IRCCS
www.ospedalebambinogesu.it


IN DISABILI.COM:

MALATTIE NEURO-METABOLICHE: NASCE IL NETWORK

EXIT: GLI INTERVENTI SUI FETI A RISCHIO SI EFFETTUANO DURANTE IL PARTO


Redazione



Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->