Menu

Tipografia
anzianiOn line da gennaio, il registro raccoglierà i dati riguardanti gli over 65 italiani affetti da diabete, per mappare la diffusione della malattia

Monitorare l’andamento della patologia negli over 65, capirne le problematiche e €˜mappare‑¬ in qualche modo il fenomeno. E’ questo lo scopo del Registro Diabete che la FederAnziani, la federazione delle associazioni della terza età , metterà in campo per i malati diabetici con più di sessantacinque anni.

A darne nota, proprio la federAnziani, che a partire da questo mese metterà a disposizione questo nuovo strumento. Lo scopo: il monitoraggio epidemiologico del diabete mellito e delle sue complicanze, in modo da venire incontro ai pazienti stessi, nel raccogliere le criticità registrate da chi è affetto dalla patologia. Così Roberto Messina, Presidente di FederAnziani: €˜Il registro servirà da un lato a collezionare i datasets per le analisi periodiche, dall’altro sarà sfruttato per favorire l’interscambio continuo di informazioni. Di fronte all’immobilismo di chi dovrebbe averlo già fatto da anni, la società civile sopperisce a queste gravi lacune per aiutarsi‑¬.

Il registro dovrebbe aiutare quindi a fare una stima del numero di over 65 affetti da diabete nel nostro Paese. La stima è che il numero si aggiri tra il milione e l’1,2 milioni di italiani, dunque tra l’8 e il 10% dei nostri concittadini dai 65 anni in su.

Si potrà accedere al registro tramite web, esclusivamente attraverso le 2 mila sedi FederAnziani. La stima è ad un  incremento del database intorno ai 300.000 affetti da questa patologia, in aggiunta ai 3.000.000 di aderenti. Dati a cui andranno sommati anche quelli dei medici di medicina generale aderenti a FederAnziani, che potranno essere messi a disposizione delle Istituzioni e delle Società scientifiche.

Nel registro si raccoglieranno diversi dati, selezionati in seguito alla collaborazione durata 12 mesi con l’Istituto Mario Negri, che ha condotto una ricerca su un campione di 1.500 soggetti aderenti a FederAnziani affetti da diabete. Tra i dati raccolti, quindi, oltre a quelli anagrafici, variabili cliniche, controlli periodici, diagnosi, dati sull’autocontrollo, attività fisica, educazione sanitaria, complicanze della retina, reni, cuore, vasi, piede e altro.

PER INFO:
www.federanziani.it

IN DISABILI.COM:

DIABETE: IN VENETO LA LEGGE PREVEDE ASSISTENZA A 360 GRADI

IL DIABETE RUBA I BAMBINI": NUOVA CAMPAGNA DELLA FONDAZIONE ITALIANA DIABETE ONLUS

Redazione


Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->