Menu

Tipografia

 

pomodori verdiSarebbe la tomatina la sostanza chiave per impedire la degenerazione muscolare

L'Atrofia Muscolare Scheletrica, è una malattia neuromuscolare degenerativa che può essere causata, oltre che dall'invecchiamento, anche da diverse patologie come malattie cardiache, cancro o lesioni ortopediche. La SMA colpisce normalmente le persone oltre i sessanta anni, indebolendo i muscoli e provocando nei pazienti un forte senso e di stanchezza, tanto da comprometterne le normali attività quotidiane fino al punto di rendere difficoltoso non solo deglutire ma anche respirare.

Una ricerca americana della University of Iowa si è concentrata nella ricerca di una sostanza che potesse migliorare la qualità della vita delle persone colpite da atrofia muscolare e, secondo un recente studio pubblicato sul Journal of Biological Chemistry, avrebbero individuato nella tomatina, sostanza largamente presente nei pomodori verdi, l'agente terapeutico in grado di contrastare efficacemente questa condizione tanto debilitante.

Gli scienziati statunitensi in un primo momento hanno rilevato che la tomatina stimola le crescita delle cellule muscolari, successivamente hanno potuto constatare come i topi da laboratorio ai quali era stata aggiunta tale sostanza nella dieta avevano sviluppato più muscoli, più forza e maggiore resistenza rispetto a quelli che non avevano assunto nessun supplemento di tomatina. Ma la vera scoperta è che la sostanza si sia rivelata in grado di prevenire e curare l'atrofia muscolare.

"Non sappiamo ancora quanti pomodori verdi una persona avrebbe bisogno di mangiare per avere una dose di tomatidina simile a quella con cui abbiamo trattato i topi - ha spiegato  Christopher Adams, professore associato di medicina interna e fisiologia molecolare e biofisica, che ha condotto la ricerca - Inoltre non sappiamo se una tale dose di tomatidina è sicura per le persone e se avrà lo stesso effetto che ha sui topi."

Mentre attendono di poter passare dalla sperimentazione a quella umana, Adams ed i suoi colleghi, hanno fondato una società biotech chiamata Emmyon, che di recente ha ricevuto un finanziamento dal National Institutes of Health per sviluppare nuovi farmaci e strategie per il trattamento dell'obesità e per preservare la massa muscolare e la sua funzionalità, anche durante il processo di invecchiamento.


PER APPROFONDIRE:

L'articolo uscito sul Journal of Biological Chemistry "Systems-based Discovery of Tomatidine as a Natural Small Molecule Inhibitor of Skeletal Muscle Atrophy"


Alessandra Babetto


Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->