Menu

Tipografia

E' terminato qualche giorno fa lo sciopero della fame che Roberto Bassi, presidente dell'AIDM Malcesine, stava portando avanti contro i silenzi della Regione Veneto sul destino dell'Ospedale di Malcesine.
La protesta è iniziata più di una anno fa, quando i pazienti del centro, sono scesi in strada con le loro carrozzelle, per un blocco "alla FIAT".
Il fatto è che l'Opsedale di Malcesine è l'unico punto di riferimento per tutti i poliomielitici italiani. Non solo: la chiusura di questa struttura avrebbe creato problemi non solo a tutti i residenti, ma anche ai numerosi turisti che si popolano la sponda veronese dell'alto lago di Garda.

Nel marzo di quest'anno pazienti e operatori hanno dato, poi, il via da Malcesine a una staffetta itinerante, arrivata in pochi giorni a Venezia per la consegna di 80.000 firme al presidente del Consiglio Regionale Veneto Giancarlo Galan contro la chiusura del presidio ospedaliero.
Ma ad attenderli il Presidente non c'era, sostituito, invece, da una "Quinta Commissione", prima, e dall'Assessore alla Sanità Gava, poi.
L'unica speranza, secondo i portavoce della Regione, l'ipotesi del subentro dei privati nella gestione dell'ospedale.

Niente risposte definitive e niente rassicurazioni per malati e operatori.
L'esasperazione ha convinto, quindi, Roberto Bassi a iniziare lo sciopero della fame perché, nonostante svariate promesse da parte dell'Assessore alla Sanità Fabio Gava e del Segretario Regionale della Sanità Franco Toniolo, nessuna informativa sulla situazione efftiva della struttura è mai giunta all'Associazione.
Sciopero ad oltranza, allora, finchè la Regione non avesse portato informazioni positive e sicure sulla permanenza in vita della struttura di Malcesine.
E la comunicazione è arrivata il 4 dicembre scorso, quando l'Assessore Gava ha comunicato in una lettera a Bassi che "la Giunta Regionale nella seduta del 5/12 delibererà l'attivazione delle procedure per la cessione dell'immobile che ospita l'Ospedale di Malcesine all'Inail, con il conseguente mantenimento in attivita' della struttura per l'assistenza ai pazienti con esiti di poliomielite"

Battaglia vinta, a quanto sembra.
Nella speranza che vengano ben definiti e poi mantenuti tutti gli impegni presi dalla Regione.


Per Info
Associazione Interregionale Disabili Motori - Ospedale di Malcesine
Via Val di Sogno
37018 Malcesine (VR)
Tel./Fax 045 6584293
E-mail duplocostruzioni@tin.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->