Menu

Tipografia

Avere necessità di un intervento in un ospedale lontano da casa.
I problemi diventano molti, non solo per il paziente, ma anche per i suoi familiari. A chi ci si appoggia? Dove risiedere in una città sconosciuta, con le camere d'albergo che costano almeno 50 euro a notte? E bisogna stare fuori di casa, magari, per settimane...

E' allora con gioia che festeggiamo l'inaugurazione dell'ampliamento della Casa di Accoglienza Santa Rita da Cascia, che a Padova accoglie i pazienti del locale Centro per i Trapianti e i loro familiari.

Dalla sua apertura, nel 2003, ogni anno nella casa di accoglienza sono stati ospitati con avvicendamento 380 nuclei familiari, mediamente con una permanenza di 13 giorni; l'occupazione media della struttura è stata pari all'86%. Gli ospiti sono arrivati da tutta Italia, ma soprattutto dalle regioni del sud (Campania 24,42%, Puglia 20,26%, Sicilia 10,39%).

Una continua frequentazione che ha richiesto un fisiologico allargamento della struttura: all'associazione Padova Ospitale Per una Nuova Vita onlus, che gestisce la casa, è stato possibile realizzarlo grazie al comodato d'uso dalla Curia di Padova di un immobile, che si trova a circa 500 metri dall'Ospedale di Padova.
La ristrutturazione è stata quindi finanziata dalla Regione Veneto, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, dalla Provincia di Padova e da molti generosi benefattori (cittadini, aziende, associazioni di volontariato).
L'ampliamento della struttura innesta 7 nuovi monolocali, che sommati ai 13 già attivi fanno raggiungere a Casa Santa Rita da Cascia un totale di 20 complessivi.

La Casa Santa Rita da Cascia è dotata di monolocali con bagno, lavatrice, angolo cottura attrezzato, televisore, telefono, aria condizionata.
Gli stretti rapporti con le associazioni di volontariato, le strutture sanitarie e di assistenza sociale della città, offrono agli ospiti della Casa Santa Rita un ambiente in grado di dare risposte alle loro necessità non soltanto in termini di ospitalità.
Efficienza, comprensione e anticipazione dei bisogni degli ospiti ma soprattutto qualità umane, capacità di ascoltare, di instaurare contatti positivi, di accogliere, sono i tratti che caratterizzano lo stile di quella che, a tutti gli effetti, anche gli ospiti sentono essere "Casa".

Proprio per rendere più tangibile questo tratto caratteristico della Casa Santa Rita, in occasione dell'inaugurazione dell'ampliamento viene presentato un libro intitolato "Assaggi di vita" pubblicato grazie al contributo dell'azienda PadovaStar di Limena che raccoglie le testimonianze di alcuni ospiti e, insieme, le ricette di cucina a loro più care, ricette familiari che sono state scambiate e condivise con altri ospiti e con i volontari durante la permanenza nella Casa di Accoglienza.
Tutto ciò a conferma del clima familiare, amichevole, amorevole che all'interno della struttura ospiti, malati, volontari respirano pur in un momento delicato della loro vita.

Il programma dell'inaugurazione, previsto il 20 ottobre, lo trovate nella nostra sezione Agenda.

INFO:

Casa Santa Rita da Cascia
via S.M. in Conio, 10
35131 Padova
tel. 0498774491

Vi abbiamo parlato di iniziative simili, per l'accoglienza dei parenti dei pazienti, anche con questi articoli:
APRONO I PRIMI CENTRI NAZIONALI PER LE CURE PALLIATIVE E PER LA DIAGNOSTICA DEL BAMBINO MALTRATTATO

A PEDIATRIA UNA STRUTTURA PER ACCOGLIERE LE FAMIGLIE


[Redazione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->