Menu

Tipografia

Inaugurazione ufficiale, all'Ospedale Riguarda di Milano, dell'Unità Spinale Unipolare all'ospedale Niguarda.
Anche l'Anglat (Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti) era presente  a questo evento molto atteso: si tratta in effetti del centro più moderno ed attrezzato in Italia per la cura in fase acuta, la riabilitazione e l'inserimento nella vita quotidiana delle persone con lesioni midollari.
Il primo approccio con la struttura è confortante: già all'entrata ci si imbatte in una segnaletica ben fatta, che spiega i vari settori della struttura, che è moderna e caratterizzata da ampi spazi creati ed arredati pensando all'accesso in carrozzina, sia per quel che riguarda le cure  che per quello che riguarda le aree comuni usate dai pazienti durante tempo libero. In tutta la struttura poi, sono dislocati bagni  accessibili: dovrebbe essere ovvio, ma troppo spesso così non è.
Per ora l'USU può accogliere 22 pazienti, ma la moderna struttura è progettata per poter arrivare, a regime, a una quarantina. Le camere da letto sono da due posti con grandi armadi, ben attrezzati per le persone in carrozzina: l'altezza per appendere gli abiti permette idi appendere gli indumenti in maniera comoda anche a coloro che non deambulano, bagno in camera.
Forse si tratta di una delle rare volte in cui, in Italia, si è fatta molta attenzione a trovare un buon equilibrio tra gli spazi dedicati alla terapia occupazionale e quelli dedicati alla rieducazione motoria.
La terapia occupazionale è attrezzata con cucina didattica caratterizzata da tutti gli elementi che la compongono alzabili o abbassabili, in maniera che il disabile possa trovare la sua giusta misura, così come nel bagno didattico.
C'è inoltre l'appartamento pre-dimissioni, usufruibile dal paziente che si accinge ad essere dimesso, in modo da simulare la vita quotidiana a casa fuori dal centro di riabilitazione per ottenere il massimo della sua autonomia. Al secondo piano è situata infine un'ampia piscina accessibile ad acqua calda che sarà usata per terapia nonché per lo sport in acqua dei disabili. Nei cicli di riabilitazione è prevista anche la sport terapia.
La funzione svolta dall'USU tra la vita all'interno dell'ospedale e quella successiva alle dimissioni passa anche dagli spazi all'interno del centro riservati alle associazioni di volontariato che hanno a che fare con problemi di lesione midollare.
Nel grande piazzale in occasione dell'inaugurazione, c'erano esposti gli autoveicoli adattati alla guida anche per persone con tetraplegia: tra gli altri, gli allestimenti Guidosimplex (per Info tel 06/6152801) Kivi (Info allo  0141/951668), e la nuova e rivoluzionaria "Rampega" (v. articolo), la carrozzina elettrica prodotta dalla Vassilli (per Info tel 049/8798911) e ancora  i Quad, le moto a quattro ruote.

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->