Menu

Tipografia

A Roma, per i piccoli malati di fibrosi cistica, il ricovero in ospedale diventa più confortevole e protetto, anche grazie alla Playstation, la console più popolare del pianeta.
Il Centro regionale del Lazio al Policlinico Umberto I è stato ristrutturato ed ampliato.
Ha infatti messo a disposizione dei pazienti dieci posti letto, tutti in camere singole e climatizzate, con bagno privato, per evitare rischi di disidratazione, tra le complicanze più frequenti per chi soffre di questa malattia, e per mantenere l'ambiente asettico.
Le stanze hanno anche una poltrona letto per i genitori che li assistono, la televisione, il videoregistratore e, addirittura, la Playstation per svagare i piccoli pazienti.
I letti, inoltre, hanno comandi elettrici.
La struttura sarà presto dotata anche di un apparecchio per diagnosticare in maniera precoce e non invasiva eventuali complicanze respiratorie nei pazienti fibrocistici.
Ogni anno in Italia nascono circa 400 bambini affetti da Fibrosi Cistica, la più frequente malattia genetica ereditaria che colpisce bambini, adolescenti e giovani adulti.
E' una malattia sistemica assai complessa, ancora poco conosciuta o diagnosticata tardivamente.
Generalmente, viene riconosciuta per la prima volta nel bambino per la presenza di sintomi respiratori e/o gastrointestinali.
In tutto, sono tremila i malati seguiti presso i Centri specializzati; tre milioni i portatori sani che corrono il rischio di avere un figlio con malattie alle vie respiratorie e all'apparato digestivo.
Negli ultimi anni sono stati realizzati grandi progressi nel controllo evolutivo della malattia rallentando la progressione del danno polmonare e, grazie alla possibilità di una diagnosi precoce e allo screening neonatale, le aspettative di vita che negli anni '60 erano di tre, al massimo quattro anni, ora superano i trent'anni.
Esiste una grande varietà di quadri clinici, dovuti ad un diverso interessamento dei vari organi, ma la malattia è comunque evolutiva con una prognosi, nella maggior parte dei casi, "grave".
Non è possibile guarire la Fibrosi Cistica, ma è possibile curarla.

Per informazioni

UMBERTO I   
Viale del Policlinico 155
00161 Roma
Tel. 06 49971 (centralino).
Sito web www.tuopoliclinico.roma.it/

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->