Menu

Tipografia

Cura dei pazienti, ricerca e informazioni.
Saranno queste le caratteristiche del nuovo Centro Clinico Multispecialistico, rivolto a tutti i pazienti affetti da distrofie e da altre malattie neuromuscolari.
Un importante Polo clinico, progettato con l'obiettivo di diventare il maggiore punto di riferimento per tutti i pazienti che non possono contare, nel proprio Territorio, su validi Centri di cura.
Ma la struttura, che aprirà a Milano, sarà anche un importante punto di riferimento per tutti quei Centri italiani che già oggi si occupano di malattie neuromuscolari, rendendo circolari e mettendo a disposizione protocolli, informazioni e altri supporti.

L'annuncio ufficiale della creazione della nuova struttura è stato fatto da Alberto Fontana, presidente nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) durante la Maratona di Telethon 2004.
Una notizia che è stata poi confermata pubblicamente dalla telefonata di Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, che, durante la trasmissione televisiva, ha dichiarato il proprio impegno nell'appoggiare il progetto, individuando quanto prima la struttura nella quale sorgerà il Centro.
La struttura voluta, ottenuta e presentata con orgoglio dalla UILDM, potrà quindi contare sul supporto organizzativo di Telethon, oltre che sul patrocinio e il sostegno della Regione Lombardia.

La ricerca in primo piano
... Perché per le patologie genetiche progressive, raggruppate sotto l’etichetta di “distrofia” e causate da una alterazione della sequenza del DNA, non è ancora stata trovata una cura.
Attualmente si stanno sperimentando farmaci che potrebbero essere in grado di rallentare la progressione del male.
Contemporaneamente procede molto attivamente la sperimentazione su animali di laboratorio per cercare di introdurre nelle cellule malate copie di geni normali, in grado di produrre correttamente la distrofina, la proteina indispensabile per la stabilità e l'integrità della membrana cellulare durante la contrazione muscolare.
Una speranza proviene dalle cellule staminali: che si tratti di un’illusione o di una concreta possibilità di cura è ancora presto per dirlo.
Certo è che, dalle ricerche condotte fino ad ora, la possibilità che queste cellule possano riparare i muscoli malati è presente.
Ma per una vera e propria terapia ci vorrà del tempo.

Il nuovo Polo Clinico milanese nasce anche con la speranza di contribuire a questa ricerca, accelerando magari i tempi per la scoperta di una cura.

Vai a questa pagina per conoscere i Centri di cura per i pazienti affetti da distrofie.


Sito della UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare

Sito della Regione Lombardia

Sito ufficiale di Telethon 2004


Leggi anche questi articoli:


[Francesca Lorandi]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->