Menu

Tipografia

Non riuscite a dimagrire?
Non potete fare a meno di dolci, di fritti, di salse... di tutti quegli alimenti ricchi di grassi e carboidrati che, oltre a tirare su il morale, tirano su anche l'ago della bilancia?
Per tutti coloro che ogni giorno lottano con sovrappeso e con obesità - e anche nel nostro paese sono sempre più numerosi - sono in arrivo buone notizie. In realtà non si tratta di niente di nuovo, perchè parliamo di un'"epidemia" - così la definisce il dottor Church, direttore dell'Istituto Cooper (Centro di Ricerca della Salute) di Dallas - da parecchio tempo presente nella nostra società: la sedentarietà.
Per anni si è parlato quasi esclusivamente di alimentazione sbagliata, mentre è stato ignorato il fatto che non bruciamo calorie e non muoviamo il nostro corpo a sufficienza per mantenerlo in buona salute.
L'attività fisica è infatti importante non solo per combattere il sovrappeso, ma anche per tutti i problemi ad esso associati: diabete, malattie cardiovascolari, ipertensione.
Qualche dato per rendere l'idea? L'organizzazione mondiale della sanità ha stimato che la sedentarietà causa quasi due milioni di morti all'anno. Negli Stati Uniti, un terzo della popolazione adulta è obesa, e ancora più alta la percentuale di persone che non praticano attività fisica. la situazione non è diversa in Europa: in Germania, per esempio, si ha il 23% della popolazione obesa mentre il 36% vive nella totale sedentarietà.
E la scusa con la quale più spesso si giustifica questo stile di vita è la mancanza di tempo. Eppure sarebbero sufficienti 30 minuti di moderata attività fisica, 60 se si vuole controllare il proprio peso e almeno 90 minuti se si vuole dimagrire.
Non si parla di esercizio intenso, ma di moderata attività fisica, "il che significa che bastano piccoli accorgimenti quotidiani per stare meglio", spiega Riccardo Dalle Grave, presidente dell'AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell'Alimentazione e del Peso), e fa degli esempi: "usare le scale anzichè l'ascensore, parcheggiare la macchina a 500 metri dal posto di lavoro, ridurre il tempo davanti alla TV...".
Sono tecniche semplici e di facile utilizzo, in grado di aiutare tante persone con problemi di peso, che spesso trovano difficile fare sport, per problemi medici o perchè hanno vergogna a mostrare il proprio corpo. Questi ed altri suggerimenti sono presenti nel nuovo libro del dott. Dalle Grave, "Perdere e mantenere peso", che, oltre a descrivere un programma cognitivo comportamentale per la gestione del peso, offre diverse strategie per aumentare i livelli di attività fisica.
 
Per saperne di più, consultate il sito dell'AIDAP
L'indirizzo dell'Associazione è:
Via Sansovino 16
37138 Verona
Tel. 045 8103915
Fax 045 8102884
 
LA TERAPIA GENICA PER COMBATTERE IL DIABETE
 
CURARE PRIMA PER NON RISCHIARE POI
 
CONTRO IL DIABETE? PROVIAMOLE TUTTE

 
[Francesca Lorandi]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->