Menu

Tipografia

Il prelievo di midollo osseo, che dura in totale 45 minuti, è un'operazione che avviene con l'anestesia generale o epidurale. Dopo il prelievo, il donatore viene sottoposto ad un periodo di riposo di 12 ore prima di essere dimesso dall'ospedale, tempo in cui il paziente è tenuto in osservazione medica, nonostante il rischio correlato al prelievo sia essenzialmente quello anestesiologico quantificabile in circa 1:30.000/35.000.
Il midollo prelevato si ricostituisce nell'arco di due settimane, riportando il donatore nella condizione di partenza, senza alcuna menomazione, tanto che il nostro organismo è in grado di sopportare più di una donazione.
Il midollo osseo utilizzato per il trapianto (detto in termine tecnico "midollo emopoietico") si presenta alla vista come sangue e viene prelevato dalle ossa del bacino (ossa iliache). Esso svolge la funzione di produrre i globuli bianchi, i globuli rossi e le piastrine. Il midollo osseo non è il midollo spinale.
Qualunque individuo in età compresa tra i 18 e i 35 anni (nei casi di donazione in ambito familiare, tuttavia, il donatore può essere anche minorenne), con un peso corporeo superiore ai 50 kg può essere un donatore, purchè non sia affetto da malattie del sangue o da altre patologie infettive. La disponibilità del donatore resta valida fino al raggiungimento dei 55 anni.

Qui di seguito, vengono forniti i dati più aggiornati relativi al trapianto di midollo osseo in Italia e nel mondo.

 
 
Il Bone Marrow Donors Woldwide è un progetto mondiale per la raccolta dei dati genetici pertinenti i potenziali donatori di midollo osseo e le unità di sangue cordonale crioconservate.
Partecipano 50 registri, situati in 37 nazioni e 28 banche di cordone ombelicale.
Fonte BMDW - Bone Marrow Donors Worlwide - Dicembre 2001

 
 
Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001


 
 
Il n° indice indica il numero di potenziali donatori ogni 100.000 abitanti. La popolazione italiana è tutta
sensibile alla donazione di Midollo Osseo. Le regioni "chiare"sono carenti di laboratori di tipizzazione.
Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001

 
 
Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001

 
 
L'IBMDR dal 1989 ha coordinato 1449 trapianti da donatore non correlato, tra Italia e Estero.
o 1139 pazienti italiani hanno realizzato il trapianto:
o 536 da donatore italiano
o 603 da donatore estero
o 310 pazienti esteri hanno realizzato il trapianto da donatore italiano

Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001

 
 
Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001

 
 
Fonte IBMDR - Italian Bone Marrow Donor Registry - Dicembre 2001

 
Il numero di trapianti di midollo osseo da donatore non correlato eseguiti in Italia è cresciuto negli anni in
maniera esponenziale raggiungendo nel dicembre 2000 i 915 trapianti: nel corso del 2000 ogni 3 giorni
sono stati eseguiti 2 nuovi trapianti
Fonte GITMO - Gruppo Italiano Trapianti Midollo Osseo

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->