Menu

Tipografia

Via libera negli States al primo trapianto al mondo di cellule staminali nel cervello umano. L'intervento è stato approvato dalla Food an Drung Administration (Fda) e verrà eseguito su sei bambini colpiti dal morbo di Batten, una rara malattia genetica alla cecità, alla paralisi, al mutismo, fino alla morte. Questa patologia è causata da un difetto genetico che impedisce la produzione dell'enzima che elimina i rifiuti metabolici. Le staminali che verranno trapiantate sono cellule fetali ancora immature che potranno così svilupparsi nel cervello in modo da ripristinarne la funzionalità e fare in modo che torni a produrre l'enzima mancante.

E' la prima volta che si procede ad utilizzare staminali immature, provenienti da feti abortiti: nei precedenti casi di trapianto avvenuto su pazienti malati di Parkinson o colpiti da ictus, le cellule avevano un grado di maturazione molto più avanzato.
Saranno fornite dalla società californiana Stem Cells di Palo Alto - la compagnia fondata da uno dei luminari della ricerca sulle staminali, il professor Inving Weissman - attraverso una fondazione senza fini di lucro.

Prima di procedere con il tentativo di operare i sei bambini gli scienziati californiani hanno condotto per anni esperimenti sui topi: "ormai non c'è altro da fare - ha spiegato il direttore della Stem Cells Martin McGlyn - se non procedere su esseri umani. Non possiamo domandare ad un topo come si sente".
Perchè la sperimentazione abbia effetto, ora manca solo il via libera di una commissione di esperti dello Stanford University Medical Center.
L'intervento ha già sollevato reazioni, anche se "non esiste per ora alcuna minaccia all'identità dell'individuo" afferma Arthur Chaplan, direttore del centro di Bioetica dell'Università di Pennsylvania; polemiche e proteste nascono però dalla scelta di utilizzare cellule staminali ricavate da feti abortiti. D'altra parte già si sa: si tratta di una battaglia infinita.


Link al sito della Food an Drung Administration (Fda)

Leggi anche questi articoli:
PRONTO A MORIRE PER LA RICERCA SULLE STAMINALI

LE CELLULE STAMINALI NEL TRATTAMENTO DELLE MIELOLESIONI

DALLE STAMINALI ARRIVERA' IL FARMACO NATURALE CONTRO LA SCLEROSI

[Francesca Lorandi]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->