Menu

Tipografia

L'Uls 9 di Treviso e l'Arep Onlus di Villorba stanno per avviare un imponente progetto di sperimentazione organizzativa per attività di riabilitazione sanitaria, che durerà tre anni e che, con una spesa annua di 1 milione 300 mila Euro, consentirà l'erogazione, da parte dell'Arep, di 38.200 prestazioni l'anno di terapia riabilitativa offerte ai cittadini trevigiani, ma anche a quelli di tutte le altre Ulss del Veneto che intenderanno servirsene.

Il progetto ha avuto il "via libera" da parte della Giunta regionale, che l'ha approvato, nella sua ultima seduta, su proposta dell'assessore alla sanità Fabio Gava.
"L'Arep - ha detto Gava - è da tempo considerata una struttura di elevata qualità nel panorama della riabilitazione, ed è peraltro l'unica della provincia in grado di erogare qualificate prestazioni in terapia occupazionale.
Questa iniziativa è conforme alla programmazione regionale e potrà incidere positivamente nello sviluppo della rete dei servizi assistenziali in un settore, la riabilitazione intensiva specifica distrettuale, rivolto a soggetti affetti da forme importanti e complesse di disabilità.
Sulla base di quanto risulterà dalla sperimentazione triennale - ha spiegato ancora Gava - si potrà anche valutare la possibilità di avviare per l'Arep le procedure di accreditamento istituzionale d'interesse".

L'assessore ha posto anche l'accento sulla quantità numerica, oltre che sulla qualità, delle prestazioni che verranno erogate grazie al progetto.
Si tratta di 25.000 prestazioni l'anno di rieducazione motoria (individuale o di gruppo; in palestra o in vasca); 6.000 di terapia occupazionale (individuale o di gruppo); 1.050 di inquadramento e training neuropsicologico; 2.500 di rieducazione logopedica-cognitiva (individuale o di gruppo); 1.500 di psicomotricità (individuale o di gruppo); 1.500 di musicoterapia e 650 di ippoterapia.
La qualità di questo progetto rispetto alle necessità dei pazienti è anche legata al fatto che l'Arep è in grado di attuare la presa in carico globale di ogni assistito, con la stesura di un progetto riabilitativo individuale e dei relativi programmi di lavoro, rispetto a tutte le fasi riabilitative necessarie: acuta, subacuta e postacuta.
Questa presa in carico globale favorisce positivamente l'integrazione e continuità delle attività riabilitative ospedaliere con quelle extraospedaliere e territoriali, e determinerà una riduzione dei tempi di degenza sia nei reparti per acuti che in quelli di degenza riabilitativa.
Nell'attività, l'Arep si raccorderà con i servizi ospedalieri, ambulatoriali e domiciliari dell'Uls 9 nel contesto della programmazione aziendale.

Per Info

Azienda ULSS 9 - Treviso

Borgo Cavalli, 42
31100 Treviso
tel. 0422/3221 - 323553
fax 0422/323
Sito web www.ulss.tv.it/
E-mail segeconfint@ulss.tv.it