Menu

Tipografia

Cresce la responsabilità sociale delle aziende, che affiancano il proprio nome a quello di associazioni e enti non profit, andando a sostenerle in diverse iniziative solidali o di ricerca.
Magari coprendo le spese vive, come è il caso di Unindustria Padova, Delegazione Ovest Colli nei confronti dell'Associazione per la lotta al neuroblastoma (Ailn).
Da settembre l'associazione sta allestendo una nuova casa-alloggio in località Mestrino, in provincia di Padova, messa a disposizione dal comune locale.
L'intervento di Unindustria, già a fianco dell'Ailn da tre anni, servirà a coprire il costo di tutte le bollette (luce, acqua e gas) della casa.
L'appartamento è una vera e propria "Casa della solidarietà" e rappresenta una delle poche strutture a disposizione delle famiglie dei piccoli pazienti ricoverati all'ospedale padovano "Città della speranza".
Arredata interamente dal Lions Club "Mestrino Villa Gambazzi", la casa offrirà da gennaio 2007 una soluzione confortevole ai familiari dei bimbi affetti dalla malattia spesso costretti ad alloggiare in albergo e sostenere costi rilevanti. In loro aiuto, la Delegazione Ovest Colli si è impegnata a coprire per l'intero 2007 tutte le spese di gestione e a rinnovare di anno in anno il sostegno economico.

"Un impegno e un regalo spontaneo - spiega Luciano Babetto, presidente della Delegazione Ovest Colli di Unindustria Padova - che ci auguriamo sia un valido esempio per tutte le amministrazioni comunali della provincia perché prendano spunto dall'iniziativa e la declinino nel proprio comune. Oltre a un aiuto logistico, l'appartamento rappresenta infatti anche un luogo terapeutico, complementare all'ospedale, dove nelle pause della cura il bambino può stare a contatto con i genitori in un ambiente confortevole e familiare".

Intanto, prosegue e si rafforza, durante le festività natalizie, la campagna di sensibilizzazione delle imprese per la lotta a questa complessa forma tumorale.
"Le indicazioni, sebbene non vincolanti per le imprese - continua Babetto - rappresentano uno sforzo corale per sostenere la ricerca e fornire alle famiglie farmaci sperimentali purtroppo molto costosi benché necessari a combattere la malattia. Il nostro è un sostegno economico importante per il territorio dove risiediamo e operiamo, un dovere di responsabilità etica e sociale da parte dell'impresa".

  • Neuroblastoma cos'è
    Si tratta di una forma tumorale che colpisce le cellule nervose dei gangli simpatici.
    Nell'età pediatrica è la terza neoplasia per frequenza dopo le leucemie e i tumori cerebrali, e la prima causa di morte per malattia in età prescolare.
    L'Ospedale di Padova, assieme a quello di Genova, rappresenta un polo oncologico di riferimento nazionale per la diagnosi e la terapia del neuroblastoma, un tumore dell'infanzia che origina dal sistema nervoso simpatico e nella maggior parte dei casi si presenta con metastasi allo scheletro e al midollo. La guarigione varia dal 20 al 30% dei casi ma è strettamente legata allo stadio della malattia, alla localizzazione primitiva e alle caratteristiche biologiche. Gli ultimi dati parlano di circa 30 nuovi casi l'anno, soprattutto bambini entro il primo anno d'età, che vengono curati chirurgicamente e con chemioterapia. 

INFO:

La nostra recensione al sito dell'Associazione per la lotta al neuroblastoma (Ailn)
C/o Istituto G. Gaslini
Largo G. Gaslini 5, 16147 Genova
Tel. 010.6018938- Fax. 010.6018961
N. Verde 800.91.00.56.

Il sito di Unindustra Padova 

A questo indirizzo il portale della Città della Speranza

Di Città della Speranza abbiamo parlato anche nei seguenti articoli:
ANCHE PEDIATRIA HA LA SUA WEB COMMUNITY

LA CITTA' DELLA SPERANZA 'MARCIA' VERSO L'EUROPA


[Alberto Friso]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->