Menu

Tipografia

Lo diciamo subito: ci interessa relativamente la polemica tra Romano Prodi e i suoi 4 ministri.
Anche se non si parla d'altro, cioè della debolezza del governo, della non compattezza dell'esecutivo, dei ricatti, dello scontro politico e verbale.
Ci interessa però il motivo del contendere, che sembra quasi essere solo un'occasione, ma non il centro della questione.
Un giornalista italiano di quelli con la zucca che funziona ha titolato il suo ultimo libro "La scomparsa dei fatti", a tutto favore dei commenti su quanto avviene, ma col rischio di perdere di vista la partenza del contendere. Che invece, intanto in questo caso, per noi è importante. Cerchiamo di indagarlo, e di farcene un'idea.

Intanto lo facciamo andando a leggerci questo famoso Protocollo d'intesa sul welfare, pensioni e mercato del lavoro, firmato 23 luglio 2007.
Tutti temi che interessano ciascuno di noi, in modo diretto.
Non si può dire: chissenefrega.
Quindi nessuno esente dalla lettura. Eccovi il link in cui potete trovare il file pdf del protocollo. Sono 31 pagine, quindi lungo, ma non troppo.
Per chi proprio non ce la facesse, eccovi di seguito il paragrafo "Disabili", tratto dal capitolo 4, sul mercato del lavoro. Il tema del contendere è l'applicazione della famosa legge 68/99.

La III Relazione al Parlamento ha evidenziato una difficile applicazione dell’art. 12 della legge 68 ai fini dell’occupazione delle persone con disabilità tramite apposite Convenzioni con le cooperative sociali o con disabili liberi professionisti (n. 10 nel 2004 e n. 112 nel 2005), ed anche l’art. 14 del D.Lgs. n. 276 del 2003, come risulta dai recenti dati statistici, non ha fornito i risultati sperati ai fini dell’inserimento lavorativo dei disabili. Si procederà pertanto alla “riscrittura”, con alcuni correttivi, dell’art. 12 della legge 68/99 e la cancellazione dell’art. 14 del D.lgs. 276/2003, salvaguardando peraltro alcuni risultati positivi della sperimentazione effettuata sul predetto art. 14, quali ad esempio le “buoni prassi” adottate a livello locale ed il dialogo partecipato con i soggetti attivi nel territorio (Convenzioni quadro). Si intende semplificare e sveltire, come da richiesta delle Regioni, la procedura delle agevolazioni alle assunzioni previste dall’art. 13 della legge 68/99. Si intende considerare non più necessaria, come da richiesta delle Regioni, la dimostrazione dello stato di disoccupazione per il riconoscimento dell’assegno di invalidità civile parziale ai soggetti con grave disabilità.

Da questo testo ricaviamo alcuni dati, che non si possono dare per scontati. Intanto la consapevolezza della difficoltà dell'inserimento mirato, nonostante le leggi vigenti. Ciò significa che c'è ancora da intervenire. Cosa scontata per gli addetti al settore magari, ma non è detto che fosse un dato così evidente per l'esecutivo.
Più delicata la questione dell'articolo 14 del decreto legge 276/2003. Per intenderci, è quella norma dedicata ai disabili gravi, e che prevede l'esternalizzazione di determinati servizi di un'azienda, tramite commessa, ad una cooperativa.
Ne abbiamo parlato in più di un'occasione, sia dando voce a chi ha creduto in questa possibilità, ottenendo risultati positivi (DISABILI GRAVI, ASSUNTI DALLE AZIENDE), sia chi l'ha sempre vista come una minaccia, schierandosi contro (PERCHE' IL LAVORO NON DIVENTI UN'HANDICAP).
Va detto che i grandi raggruppamenti delle associazioni (sia Fand che Fish) si sono sempre battuti contro l'articolo 14.
Non altrettanto gli addetti ai lavori (uffici per l'impiego provinciali, e i servizi di inserimento lavorativo che fanno riferimento alle Asl), dove si trovano posizioni diversificate.

Il testo del Protocollo parla in questo senso di "riscrittura" (virgolette non nostre), con la cancellazione dell'art.14, ma salvando le sperimentazioni positive.
In conclusione le altre due proposte, che vengono da pressioni delle Regioni, e che vanno nel senso di allargare le possibilità di accedere a forme assistenziali.

Voi che idea ve ne siete fatti?
In tema di welfare e lavoro, credete ci siano delle urgenze più impellenti che non hanno trovato spazio nel documento del governo?
Ne stiamo parlando in questo messaggio del forum.

INFO:

Il testo del Protocollo d'intesa sul welfare, pensioni e mercato del lavoro, come lo si legge nel sito del governo

Sull'articolo 14 vedi anche:
PERCHE' IL LAVORO NON DIVENTI UN'HANDICAP

DISABILI GRAVI, ASSUNTI DALLE AZIENDE

TEMPO DI ELEZIONI, E DI RIPENSARE ALLE POLITICHE SOCIALI


[Alberto Friso]

Approfondimenti

SPECIALE MODELLI ICRIC, ICLAV E ACCAS/PS

SPECIALE MODELLI ICRIC, ICLAV E ACCAS/PS

SPECIALE MODELLI ICRIC, ICLAV E ACCAS/PS Per l’accesso 2014 alle prestazioni assistenziali di residenti in Italia e all...

SPECIALE TRUST DISABILI: UNA TUTELA PER IL DOPO DI NOI

SPECIALE TRUST DISABILI: UNA TUTELA PER IL DOPO DI NOI

SPECIALE TRUST DISABILIUNA TUTELA PER IL DOPO DI NOI   Nell'ambito del "dopo di noi", sono diverse le valutazioni...

RICONOSCIMENTO INVALIDITA' CIVILE

RICONOSCIMENTO INVALIDITA' CIVILE

RICONOSCIMENTO INVALIDITÀ CIVILE Chi ha diritto all'invalidità civile? Come si presenta domanda? Quali sono i tempi, la...

SPECIALE LEGGE 104

SPECIALE LEGGE 104

SPECIALE LEGGE 104 La legge 104 è la legge che definisce e regola le questioni in fatto di assistenza, integrazioone so...

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy