Menù

wc disabili
sponde letto per disabili
casa accessibilie
ascensori per disabili

Typografia

Piccoli aggiustamenti rispetto a importi erogati e limiti di reddito relativi a pensioni, accompagnamento, indennità e assegni disabili 2017

Come ogni anno, rispetto a invalidità civile e provvidenze collegate, vengono aggiustate le cifre di pensioni, assegni  indennità erogate ai cittadini con disabilità che ne abbiano diritto.
Il 17 gennaio 2017 l’INPS ha emesso una Circolare con gli aggiornamenti relativi alle provvidenze e ai limiti reddituali associati, fissati dalla Direzione Centrale delle Prestazioni dell'INPS sulla base delle indicazioni ministeriali che tengono in considerazione costo della vita e inflazione. Ne sintetizziamo qui i contenuti, in una tabella e poi in una più estesa esposizione, rimandando a una lettura completa del documento e dei suoi allegati (in particolare il n. 3), segnalando che le variazioni rispetto alle provvidenze del 2016 sono minimi o nulli.

Tabella riassuntiva

 CIECHI Importo
Limite massimo di reddito personale
Pensione ciechi civili assoluti   
Pensione ciechi civili assoluti ricoverati 
Pensione ciechi civili parziali 
Accompagnamento ciechi civili assoluti    
Indennità speciale ciechi ventesimisti  
Assegno ipovedenti decimisti 
Euro 302,23  
Euro 279,47
Euro 279,47
Euro 911,53
Euro 208,83
Euro 207,41   
Euro16.532,10
Euro 16.532,10
Euro 16.532,10
Nessun limite di reddito
Nessun limite di reddito
Euro 7.948,19
     
INVALIDI CIVILI Importo
Limite massimo di reddito personale
 Pensione invalidi civili totali
Assegno mensile invalidi civili parziali 
Accompagnamento invalidi civili totali
Indennità di frequenza invalidi parziali
minori di 18 anni  
Euro 279,47
Euro 279,47
Euro 515,43
Euro 279,47
Euro 16.532,10
Euro 4.800,38
Nessun limite di reddito
Euro 4.800,38
     
 SORDI Importo
Limite massimo di reddito personale
Pensione sordi 
Indennità comunicazione sordi 
Euro 279,47
Euro 255,79
Euro 16.532,10
Nessun limite di reddito
     
LAVORATORI CON DREPANOCITOSI O
TALASSEMIA MAJOR
Importo

Limite massimo di  reddito personale
  Euro 501,89 Nessun limite di reddito


Riassumendo (in giallo segnaliamo le cifre che hanno subito variazioni):


CIECHI CIVILI


CON SOLA PENSIONE
- Per i ciechi assoluti, ricoverati, con sola pensione, e i ciechi parziali ricoverati e non, con sola pensione, l'importo mensile è di Euro 279,47, con limite di reddito massimo personale annuo di Euro 16.532,10.
-Nel caso di ciechi assoluti non ricoverati, con sola pensione, l'importo mensile è di Euro 302,23, con reddito massimo annuale di Euro 16.532,10.
 
CON INDENNITA' SPECIALE
Ai ciechi parziali con sola indennità speciale (ricoverati e non), è erogato un importo mensile di Euro 208,83, indipendentemente dalle condizioni economiche, solamente a titolo della minorazione.
 
CON PENSIONE E ACCOMPAGNAMENTO
Ai ciechi assoluti con pensione e indennità di accompagnamento viene erogata la somma di Euro 302,23 mensili di pensione se non ricoverati, e di Euro 279,47  se ricoverati, più Euro 911,53 di accompagnamento, senza limiti di reddito (l'indennità di accompagnamento è indipendente da redditi).

CON SOLA INDENNITÀ DI ACCOMPAGNAMENTO
Ai ciechi assoluti, maggiori di 18 anni o minori di 18 ricoverati e non, con sola indennità di accompagnamento, è erogata, indipendentemente dalle condizioni economiche (quindi senza tenere conto di redditi personali), l'importo mensile di Euro 911,53.
 
CON SOLA INDENNITA' SPECIALE
Ciechi parziali, ricoverati e non, con sola indennità speciale si vedono erogati mensilmente Euro 208,83, indipendentemente dalle condizioni economiche, ma solo a titolo di minorazione.
 
CON PENSIONE E INDENNITÀ SPECIALE
Ai ciechi parziali ricoverati e non, o minori di 18 anni, con pensione ed indennità speciale è erogato l'importo mensile di Euro 279,47 con riferimento a un limite di reddito annuo personale di Euro 16.532,10.
Più l'indennità speciale di Euro 208,83 erogata indipendentemente dal reddito. Lo stesso vale per i ciechi parziali, maggiori anni 18, ricoverati e non, con pensione ed indennità speciale fascia provvisoria - in attesa di essere inseriti da parte del CPABP nella fascia 12 - 13.
 
IPOVEDENTI GRAVI
Gli ipovedenti gravi (decimisti), con solo assegno a vita ricevono, a decorrere dal 1 gennaio 2017, 207,41 Euro mensili con limite di reddito annuale personale di Euro 7.948,19.

 
INVALIDI CIVILI

TOTALI CON SOLA PENSIONE
Agli invalidi civili totali:
-non ricoverati, con sola pensione
-ricoverati, con sola pensione
-non ricoverati con altri redditi, con sola pensione
-ricoverati titolari di altro reddito, con sola pensione
viene corrisposta mensilmente la cifra di 279,47 Euro, con limite di reddito annuo personale di 16.532,10 Euro.
 
TOTALI CON PENSIONE E ACCOMPAGNAMENTO
Gli invalidi totali, non ricoverati gratuitamente, con pensione e indennità di accompagnamento  ricevono l'importo mensile di 279,47 Euro (con limite di reddito annuo personale di 16.532,10) e 515,43 Euro di accompagnamento, indipendentemente dal reddito.
 
TOTALI CON SOLA INDENNITA' DI ACCOMPAGNAMENTO
Agli invalidi totali:
- maggiori di anni 18, non ricoverati gratuitamente, con sola indennità di accompagnamento (fascia provvisoria,in attesa di essere inseriti da parte del CPABP nellefasce33-41)
- non ricoverati gratuitamente con diritto alla sola indennità di accompagnamento
- non ricoverati gratuitamente, ultrasessantacinquenni, con  sola indennità di accompagnamento
- minori, non ricoverati gratuitamente, con sola indennità di accompagnamento
e agli invalidi parziali con indennità di accompagnamento per effetto della concausa della cecità parziale (Corte Costituzionale n. 346/89) spetta la cifra mensile di Euro 515,43, erogata indipendentemente dalle condizioni  economiche, solamente a titolo della  minorazione.
 
PARZIALI CON SOLA INDENNITA' DI FREQUENZA
Gli invalidi parziali, minori di anni 18, con diritto all'indennità di frequenza (legge 11/10/1990 n. 289) ricevono mensilmente l'importo di Euro 279,47 a fronte di un limite di reddito annuo personale che non può superare i 4.800,38 Euro.
 
PARZIALI CON SOLO ASSEGNO DI ASSISTENZA
Gli invalidi parziali ricoverati o non ricoverati, titolari o non titolari di altro reddito aventi diritto del solo assegno di assistenza percepiscono un importo mensile di Euro 279,47 a fronte di un reddito annuo personale che non può superare i 4.800,38 Euro.

SORDI

CON PENSIONE E INDENNITA’ DI COMUNICAZIONE
Le persone sorde:
- non ricoverate, con pensione ed indennità di comunicazione
- ricoverate, con pensione ed indennità di comunicazione
- non ricoverate titolari di altro reddito, con pensione ed indennità di comunicazione

ricevono un importo mensile di 279,47 Euro di pensione a fronte di un reddito annuo personale massimo di 16.532,10 Euro, e di 255,79 Euro quale indennità di comunicazione, questa indipendentemente dal reddito

CON SOLA INDENNITA’ DI COMUNICAZIONE
Le persone sorde, maggiori  o minori di 18 anni con la sola indennità di comunicazione, percepiscono la somma di 255,79 Euro al mese, indipendentemente dalle condizioni economiche.
 

LAVORATORI CON TALASSEMIA MAJOR E DREPANOCITOSI
I lavoratori con anzianità contributiva pari o superiore a 520 settimane e almeno 35 anni di età (l. 28 dicembre 2001 n.448) affetti da Talassemia major (morbo di Cooley) o Drepanocitosi (anemia falciforme), ricevono mensilmente 501,89 Euro, indipendentemente dal reddito.



Per approfondire:

Il testo della Circolare INPS 17 gennaio 2017, n.8 e allegato n.3


Redazione