Menu

Tipografia


Pagano: “Una discussione cordiale e proficua, ma ora dalle parole si passi al più presto ai fatti concreti. Ecco le nostre priorità” 

A due settimane dalla sua nomina, la neo ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli, inizia il suo lavoro al dicastero dedicato, incontrando gli attori del mondo della disabilità.
Nel pomerigglio di giovedì Locatelli ha incontrato Nazaro Pagano, Presidente Anmic e Fand (Federazione tra le Associazioni nazionali delle persone con disabilità). Si è trattato di un primo e cordiale incontro operativo – spiega la Federazione – che ha posto  le basi di un’utile interlocuzione che di certo proseguirà il lavoro fin qui svolto in sinergia con il Ministro precedente, sen. Erika Stefani.

La discussione, fa sapere la Federazione, si è incentrata subito sui dossier più urgenti delle disabilità, fra cui: la ripresa dei lavori dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, la necessità di varare al più presto i decreti attuativi mancanti per avviare la legge delega, la piena attuazione della legge 112/2016 sul “dopo di noi” per la tutela dei disabili gravi privi del sostegno familiare, da finanziare adeguatamente e realizzare su tutto il  territorio nazionale.
Ma anche il mancato adeguamento delle pensioni di invalidità e la questione tuttora irrisolta dei caregiver familiari.

“Siamo certi che a questo primo incontro con il Ministro Locatelli, oggi interlocutorio - spiega il Presidente Anmic e Fand - seguirà un confronto franco e costruttivo. Ma chiediamo anzitutto all’Esecutivo che dalle parole, e dalle buone intenzioni  fin qui dimostrate, si possa al più presto passare ai fatti. I temi dell’assistenza, dell’inclusione sociale e della solidarietà devono entrare a pieno titolo nell’agenda delle priorità di Governo e Parlamento.”

 Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->