Menu

Tipografia

Bisogna chiedere l'acquisizione parziale della documentazione ISEE per tutti coloro che stanno aspettando l’applicazione della sentenza del Consiglio di Stato e non vogliono perdere i propri diritti a causa delle scadenze di presentazione ISEE

L'ISEE e i suoi cambiamenti sono al centro della burocrazia degli ultimi mesi: dopo che le famiglie di disabili gravi e gravissimi hanno vinto il ricorso contro l'inserimento delle provvidenze legate alla disabilità nel computo del reddito, i singoli cittadini sono dovuti correre ai ripari per richiedere di ricalcolare il proprio ISEE (vedi come richiedere la rideterminazione ISEE).

Può quindi succedere che questi ricalcoli ritardino la sua presentazione, ed essendo l'ISEE un documento importantissimo da presentare per usufruire di prestazioni sociali o per rientrare in graduatorie, la cosa può provocare più disagi di quelli che si volevano evitare.
Per fare fronte a questa situazione, il Coordinamento Nazionale Famiglie di Disabili Gravi e Gravissimi  ha provveduto a predisporre una lettera da presentare alle Amministrazioni che attendono la documentazione ISEE (quali Comuni, Regioni, ASL ecc.) chiedendo in alternativa l'acquisizione parziale della documentazione e di non escludere tali casi dalle graduatorie (tutto questo fino a che non verrà applicata la sentenza del Consiglio di Stato).

Riceviamo e pubblichiamo il fac-simile della lettera:

Nome, cognome
Indirizzo
Email
Telefono

All'Amministrazione…………………
(alla quale deve essere presentato l'ISEE)

Premesso che:

- l'ISEE che mi viene richiesto per accedere al servizio non tiene ancora conto delle esclusioni dal computo dell'ISR imposte dalle pronunce immediatamente esecutive del Tar Lazio, Sez. I, dell'11 febbraio 2015 n. 2454, n. 2458 e n. 2459, confermate dalle sentenze del Consiglio di Stato del 29 febbraio 2016 n. 838, n. 841 e n. 842;
 -l'ISEE prodotto attualmente è da ritenersi non legittimamente rappresentativo della reale situazione economica e patrimoniale del mio nucleo familiare;

SI CHIEDE

di soprassedere alla richiesta di presentazione dell'ISEE per accedere al servizio da me richiesto considerando, per il momento, solo l'ulteriore documentazione da me presentata.
Appena sarà possibile presentare l'ISEE calcolato secondo criteri legittimi nel rispetto delle sentenze sopra citate, sarà mia cura depositarlo agli atti immediatamente.


Si chiede un immediato riscontro alla presente nel più breve tempo possibile e comunque non oltre i trenta giorni di legge con invito ad indicare il nominativo del responsabile del procedimento ed ogni suo recapito disponibile (telefono, fax, indirizzo e-mail, orari e uffici di ricevimento).
Si fa presente che nel caso in cui da tale attestazione si facciano derivare effetti a me sfavorevoli, mi riservo di adire le vie legali a tutela dei miei diritti.


In fede
……………………….

Questa lettera deve essere presentata acquisendone un protocollo di ricevuta.


Nell'eventualità che l'Amministrazione non accetti per iscritto la dilazione della presentazione dell'Isee resta salva la “diffida di messa in mora” (fac simile qui)


Fonte
Stop al nuovo ISEE

In disabili.com
Isee e disabilità: come pretendere l’applicazione della novità

I diritti dei disabili

Redazione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->