Menu

Tipografia

Vediamo tempi, procedure, documenti e requisiti per accedere al contributo previsto dall’INPS per particolari categorie di soggetti

L’INPS fa sapere che è stato pubblicato il bando del concorso “Contributi per handicap grave e contributi per grave malattia - Gestione Fondo Ipost”, riservato a dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane SpA e dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane Spa e dipendenti e pensionati ex IPOST.

I BENEFICIARI - Si tratta di un contributo per il rimborso delle spese sostenute dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 per la cura di gravi malattie e/o riconducibili alla condizione di handicap grave.
Possono accedervi:

- dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dipendenti e pensionati ex IPOST sottoposti in servizio alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della legge n. 208 del 27 marzo 1952;

- loro coniugi/uniti civilmente e figli, conviventi o domiciliati presso strutture di cura e assistenza specializzate

Gli interessati possono presentare domanda, anche per entrambe le prestazioni, entro le 23:59 del 31 dicembre 2018.

IL BUDGET DISPONIBILE  - I contributi sono erogati fino a esaurimento del budget destinato alle prestazioni,ovvero:

- € 300.000,00 per la prestazione “grave malattia”
- € 180.000,00 per la prestazione “handicap grave
Ciascun contributo, in ogni caso, non può essere superiore a € 10.000.

INCOMPATIBILITA’ E REQUISITI DI ACCESSO – Questo contributo è incompatibile con il beneficio “Long term care - Ricoveri in strutture residenziali” promosso sempre dall’INPS. Pertanto, nel caso di collocazione in graduatoria per entrambe le prestazioni, sarà erogato solo il contributo del “Long term care - Ricoveri in strutture residenziali.
Per quanto riguarda le spese sostenute in caso di handicap grave, il principale requisito di accesso è l’attestazione di handicap grave del beneficiario, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/1992. Il verbale attestante tale condizione verrà acquisito direttamente dall’INPS attraverso la propria banca dati.

PER QUALI SPESE – Sempre per quanto riguarda la sezione Handicap grave del concorso, le spese che possono essere ammesse al rimborso sono quelle sostenute dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, che non siano state oggetto di rimborso da parte del SSN, enti pubblici o privati, assicurazioni private personali o aziendali. E’ richiesta, di volta in volta, relativa ricevuta fiscale o fattura e, in alcuni casi, prescrizione medica.

Le spese sono quelle sostenute per:

a) l’iscrizione e la frequenza di corsi di formazione professionale e per il supporto e il recupero scolastico.
E’ richiesta presentazione di copia conforme all’originale delle relative ricevute fiscali o fatture;
b) soggiorni con finalità terapeutiche.
E’ richiesta presentazione della relativa prescrizione medica in originale e di copia conforme all’originale delle relative ricevute fiscali o fatture;
c) il pagamento di rette corrisposte a istituti di ricovero e case di cura.
E’ richiesta presentazione di copia conforme all’originale delle relative ricevute fiscali o fatture. Da tali spese verrà detratto l’importo eventualmente percepito dal beneficiario a titolo di indennità di accompagnamento con eccezione del soggiorno -solo diurno- presso Istituti di ricovero e Case di cura;
d) spese sostenute per attività di recupero e sostegno psicofisico.
E’ richiesta presentazione della relativa prescrizione medica in originale e di copia conforme all’originale delle relative ricevute fiscali o fatture;
e) spese sostenute per l’acquisto o il noleggio di ausili o dispositivi esclusivamente di tipo meccanico/elettronico, nel limite complessivo di € 1.000.
E’ richiesta presentazione della relativa prescrizione medica in originale e di copia conforme all’originale delle relative ricevute fiscali o fatture. Non sono rimborsabili le spese sostenute per l’assunzione di personale di assistenza.

ISCRIZIONE IN BANCA DATI - Prima di procedere alla compilazione della domanda occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come “richiedenti” della prestazione. Se non si è iscritti, per presentare domanda di iscrizione va utilizzato il modulo “Richiesta di iscrizione in banca dati” da scaricare sul sito istituzionale www.inps.it: “Tutti i servizi” > “Tutti i moduli” e digitare “iscrizione in banca dati” all’interno della stringa di ricerca collocata in alto a sinistra. Il modulo compilato dovrà poi essere presentato dal richiedente alla sede provinciale INPS competente per territorio, consegnandola a mano, via mail, via PEC, via fax o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
Successivamente, per presentare la domanda di partecipazione al concorso è necessario, da parte del soggetto richiedente, il possesso di un “PIN dispositivo” utilizzabile per l’accesso a tutti i servizi in linea messi a disposizione dall’INPS

COME PRESENTARE DOMANDA – Per determinare la posizione in graduatoria è necessario che il richiedente abbia presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE per l’anno 2018, che viene acquisita automaticamente dall’INPS.
La domanda va presentata esclusivamente per via telematica digitando “Domanda Gravi Malattie e Handicap grave” nel motore di ricerca del sito www.inps.it e cliccando sulla relativa scheda prestazione. Una volta effettuata l’autenticazione tramite PIN, è possibile effettuare le successive scelte: per aree tematiche – attività sociali - o, in alternativa, per ordine alfabetico, ovvero per tipologia di servizio, selezionando “Contributo handicap grave” – domanda - o“Contributo grave malattia” - domanda -. Selezionando la voce “Inserisci domanda”, sarà visualizzato il modulo da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente. Dovranno necessariamente essere inseriti 10 recapiti telefonici mobili o fissi e di posta elettronica (e-mail) non PEC al fine di consentire e agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. In caso siano presenti più beneficiari all’interno dello stesso nucleo familiare o appartenenti a nuclei familiari diversi, è necessario che il richiedente presenti una domanda per ciascuno di essi. Dopo l’invio telematico della domanda, l’Istituto trasmetterà una ricevuta di conferma all’indirizzo email non PEC indicato nell’istanza medesima.
La documentazione a supporto, richiesta, va invece inviata tramite raccomandata A/R entro il 31 gennaio 2019.

Qualora il richiedente abbia provate difficoltà a eseguire la procedura telematica, può presentare la domanda attraverso il servizio di Contact Center al numero 803164 gratuito da telefono fisso e 06 164 164 a pagamento da rete mobile, al costo della tariffa del proprio operatore

SCADENZA DOMANDA E GRADUATORIE - La domanda può essere presentata entro le ore 23:59 del 31 dicembre 2018. IL coordinamento medico legale dell’INPSprocederà con la valutazione delle domande, e seguirà una graduatoria di ammessi alle prestazioni secondo valori crescenti di indicatore ISEE del nucleo familiare di appartenenza del beneficiario e, a parità di indicatore ISEE, in ordine decrescente per età anagrafica. Le graduatorie verranno pubblicate sul sito dell’INPS, nella pagina dedicata al concorso, e riporteranno gli ammessi, individuati tramite numero di pratica. L’INPS comunicherà anche attraverso un SMS l’eventuale concessione del contributo, mentre l’eventuale non concessione verrà comunicata con una comunicazione scritta.  

Per tutti i dettagli:

Il bando completo

Designed by Freepik

Redazione