Menu

17
Mar, Set
41 Nuovi articoli

Tipografia

speciale diversity management

La valorizzazione delle diversità consente ai dipendenti di un’impresa di essere più consapevoli dei loro pregiudizi reali e potenziali, minimizzando quelle modalità di pensiero che tendono a fortificarsi e radicalizzarsi, impedendo l’individuazione di informazioni chiave, spesso, influendo negativamente sui processi decisionali.

La relazione tra diversità esistenti all’interno del team e performance dipende da fattori quali il team design (caratteristiche del compito, dimensione, ecc.), la leadership, il clima (fiducia, benessere psicologico, ecc.) e le differenze individuali.

L’identificazione collettiva con il team implica un meccanismo psicologico di “fusione” tra la singola persona e il suo team, che lo induce a percepire il proprio successo come fortemente connesso a quello del gruppo di lavoro, ad attribuire al tema caratteristiche personali e a fare propri gli interessi del gruppo. Questo, tra le altre cose, comporta una forte spinta motivazionale nel superare i conflitti.

È dimostrato da numerosi studi come team costituiti da uomini e donne con background diversi rendano meglio rispetto a quelli costituiti con caratteristiche omogenee, ed è esattamente su questo che si basa la promozione di pratiche inclusive, soprattutto a livello di leadership. Il leader, infatti, può giocare un ruolo centrale nell’influenzare il senso di identità nel team, in particolare definendo i confini del gruppo e il significato di appartenenza al team.

Lo stile di leadership che meglio di tutti si è dimostrato efficace nella mediazione tra la gestione della diversità e i suoi risultati è quello che viene definito del “leader trasformazionale (o trasformativo)”. La leadership trasformazionale, infatti, è contraddistinta da uno stile carismatico, che mira ad allineare gli obiettivi del team con quelli dei singoli membri e con la capacità di cambiare la cultura organizzativa. Come fa intuire già la denominazione stessa, questo tipo di leader è colui che introduce una trasformazione, nel senso che si impegna a cambiare gli obiettivi, i valori e il senso di appartenenza dei seguaci, che sono disposti a impegnarsi per superare le aspettative nelle performance.