Menu

Tipografia

lavoro disabiliLa Regione Lombardia ha messo a disposizione 2 milioni 495 mila euro

La Provincia di Brescia ha approvato l’annualità 2010 del Piano provinciale disabili 2010-13.
Gli avvisi relativi al Piano disabili sono stati aperti da qualche giorno e rimarranno attivi fino al 30 novembre. I disabili interessati potranno richiedere l’erogazione delle DOTI, e  realizzare tramite operatori accreditati un percorso personalizzato di valorizzazione delle attitudini e di ricerca del lavoro.
La DOTE è il pacchetto di servizi posto in capo ai soggetti disabili appartenenti a target definiti dal programma provinciale e differenziato in funzione delle caratteristiche di disabilità , di fragilità lavorativa e dei bisogni formativi e professionali della persona.

Le tipologie delle azioni di sostegno sono due, una dedicata all’inserimento lavorativo e una dedicata al sostegno all’occupazione già esistente.

L’azione dedicata all’inserimento è destinata alle persone disabili prive di occupazione iscritte alla lista del collocamento mirato della Provincia di Brescia. Il finanziamento previsto può arrivare fino a un massimo di 12 mila euro a persona e sono previste 90 doti in totale. Le azioni sono ulteriormente suddivise a seconda della difficoltà di inserimento, per poter creare un’azione il più mirata possibile.
L’azione dedicata al sostegno all’occupazione è destinata invece alle persone disabili occupate ai sensi della Legge 69/99 tramite nulla osta o computo emessi dalla provincia di Brescia. In questo caso il finanziamento prevede un tetto massimo di 5 mila euro per ogni lavoratore disabile, che sarà utilizzato per realizzare un pacchetto di servizi che possono spaziare dalla ricognizione delle competenze alla formazione e all’aggiornamento.

Gli operatori accreditati alla realizzazione di politiche attive nel campo della disabilità volte a favorire l’inserimento lavorativo e il mantenimento dell’occupazione dovranno elaborare un Patto di Servizio con la provincia e un Piano di Intervento Personalizzato concordato con il destinatario.
Il Piano di Intervento Personalizzato conterrà gli obblighi reciproci dell’Operatore accreditato e del destinatario, in cui dovranno essere descritte le attività concordate in base ai fabbisogni professionali e formativi, finalizzati all’inserimento lavorativo o al sostegno occupazionale del destinatario.

La Regione Lombardia ha messo a disposizione 2 milioni 495 mila euro per favorire da un lato l’inserimento lavorativo di persone disabili e dall’altro il mantenimento del posto per chi è già occupato.
Fra collocamento mirato e piano provinciale nel bresciano vengono avviati al lavoro circa 500 disabili, ma quasi altrettanti perdono il posto.

Per info:
http://sintesi.provincia.brescia.it/portale/Default.aspx?tabid=84
Segreteria piano disabili  tel. 030.37.49.723
indirizzo mail: pianodisabili@provincia.brescia.it

Per approfondire
LAVORO DISABILI

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->