Menu

Tipografia

LavoratoriL'Anmil e il Ministro Maurizio Sacconi ricordano le vittime gli infortuni

Una vera e propria strage silenziosa quella che avviene ogni anno in Italia.
Le cifre degli infortuni sul lavoro parlano chiaro: ogni giorno si verificano 2.500 incidenti. Di questi, in media, 3 sono mortali e 27 causano invalidità permanente. Il lavoro continua ad essere una delle prime cause di morte, un fenomeno gravissimo che sembra sempre più difficile arginare. Si pensi che le vittime di una giornata di lavoro sono quasi il doppio delle vittime per omicidio.


Gli infortuni causano circa 800.000 invalidi, per non parlare dei familiari che tra vedove e orfani sono circa 130.000. L'Anmil si batte affinchè vengano maggiormente tutelati attraverso una più equa rendita INAIL che attualmente si attesta attorno i 700 euro mensili e le prestazioni assistenziali vengano adeguate visto che dal 2000, subiscono una perdita di valore economico del 20%.

Per non lasciare avvolta dal silenzio questa piaga, il 12 ottobre l’ANMIL, che da oltre 60 anni si occupa della tutela delle vittime del lavoro e raccoglie oltre 470.000 iscritti, celebra la Giornata nazionale per le vittime degli infortuni sul lavoro, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Per l’alto valore sociale dell’iniziativa, la Giornata ha avuto anche il Patrocinio del Segretariato Sociale Rai e la Campagna di sensibilizzazione.

Infatti in prossimità dell'evento, verrà messo in onda da tutte le emittenti televisive uno Spot per sensibilizzare alla sicurezza sul lavoro, realizzato dal regista Libero De Rienzo sulle note della canzone di Mariella Nava €˜Stasera torno prima‑¬, donata dalla cantantautrice all’Associazione, mentre il Manifesto della 58ª Giornata è stato realizzato da Riccardo Venturi, fotoreporter dell’Agenzia Contrasto con cui l’ANMIL promuoverà a novembre un’eccezionale mostra fotografica dedicata a tutte le vittime del lavoro.

La celebrazione della Giornata commemorata dall’ANMIL avverrà in Campidoglio nella prestigiosa Aula Giulio Cesare, dalle ore 10.30 alle 12.30, e si svolgerà con la partecipazione delle massime cariche istituzionali, a partire dal Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Sen. Maurizio Sacconi.

Hanno inoltre dato la loro adesione il Presidente dell’INAIL Marco Fabio Sartori, il Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle morti bianche Sen. Oreste Tofani, il Segretario Generale UGL Renata Polverini, Segretario Confederale CGIL Paola Agnello Modica, i Segretari Confederali CISL Renzo Bellini ed Ermenegildo Bonfanti e il Segretario Confederale UIL Paolo Carcassi.

INFO:
ANMIL, Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro ONLUS
Sede nazionale
Via Adolfo Ravà 124
00142 Roma
Centralino: 06.541961

Numeri Verdi gestiti da Anmil:


800.864173 Consulenza infortunistica
E' un servizio attivo dal lunedì al venerdì dale 10 alle ore 13

800.275050 Sostegno psicologico
E' un servizio cui rispondono psicoterapeuti esperti sulle questioni legate agli infortuni sul lavoro, attivo cinque giorni la settimana

Cosa ne pensi della piaga degli infortuni sul lavoro? Ne parliamo nel FORUM

Di morti bianche ci siamo occupati anche con questi interventi:
€˜CONTRO LE MORTI BIANCHE È NECESSARIO L’IMPEGNO DI TUTTI‑¬

UNA CANZONE-DONO CONTRO LE MORTI BIANCHE

[Laura Cappellin]