Menu

Tipografia


Destinatari della misura sono i lavoratori dipendenti, genitori di figli con legge 104, che non possano accedere al lavoro in modalità agile

E’ disponibile online la procedura per presentare all’INPS la domanda di congedo straordinario per i genitori lavoratori dipendenti in caso di:
-      sospensione dell’attività didattica in presenza delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado, situate nelle c.d. zone rosse

-          sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado frequentati da figli con disabilità in situazione di gravità accertata

-          sospensione o chiusura a seguito dell’emergenza dei centri diurni a carattere frequentati da figli con disabilità in situazione di gravità accertata, iscritti a scuole di ogni ordine e grado.

A comunicarlo è l’INPS con il messaggio n.515 del 5 febbraio 2021.

Si ricorda che, per quanto riguarda genitori di figli con disabilità grave accertata (art. 3 comma 3 della Legge 104) il congedo straordinario può essere fruito durante i periodi di sospensione dell’attiva didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado o di chiusura di centri diurni a carattere assistenziale disposti con provvedimento adottato a livello nazionale, locale o dalle singole strutture scolastiche ai sensi dei D.P.C.M. del 24 ottobre 2020, del 3 novembre 2020, del 3 dicembre 2020 e del 14 gennaio2021. Questo, indipendentemente dallo scenario di gravità e dal livello di rischio in cui è inserita la regione dove è ubicata la scuola o il centro di assistenza (quindi indipendentemente dalla “zona” in cui si trova la propria regione), i genitori possono presentare domanda di congedo straordinario di cui all’articolo 22-bis del decreto-legge 28ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18dicembre 2020, n. 176.
Per i giorni di congedo fruiti è riconosciuta al genitore il 50% della retribuzione.

Come presentare la domanda
La domanda deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso uno dei seguenti canali:
il portale web dell’Istituto, se si è in possesso del codice PIN rilasciato dall’Istituto(oppure di SPID, CIE, CNS), utilizzando gli appositi servizi raggiungibili direttamente dalla home page del sito www.inps.it;
-   il Contact center integrato, chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da retefissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicatadai diversi gestori);
-  i Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.
La domanda potrà riguardare anche periodi di astensione antecedenti alla data dipresentazione della stessa, ma comunque non anteriori al 9 novembre 2020.

Si ricorda che può accedere al congedo uno solo dei genitori oppure entrambi, ma non negli stessi giorni.
Dalla misura sono esclusi i lavoratori autonomi e quelli iscritti alla Gestione separata INPS e i lavoratori dipendenti per cui è possibile svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile.

Per approfondire:

Messaggio INPS n.515 del 5 febbraio 2021.

Circolare INPS n. 2 del 12 gennaio 2021

Potrebbe interessarti anche:


Permessi legge 104 per lavoratore disabile consentiti anche se non ci sono esigenze di cura

Redazione

Qui tutti gli articoli su Coronavirus e disabilità

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione