Menu

Tipografia

logo diversitalavoroGrande successo per la sesta edizione della manifestazione con oltre 1500 candidature raccolte

Oltre 100 le posizioni di lavoro offerte durante la sesta edizione di Diversitalavoro, il career day dedicato a persone con disabilità , categorie protette e di origine straniera che si è tenuta nei giorni scorsi a Milano.

"Cerchiamo talenti cui offrire pari opportunità nel mondo del lavoro" è il motto che anima il progetto nato nel 2008 e che ha animato anche la sesta ediziona nazionale di Diversitalavoro a cui hanno partecipato 18 aziende:  ABB, Accenture, Allianz, Amplifon,  Arval, BNL Gruppo BNP Paribas, Bosch, Henkel, Hilti, IBM, Jt International Italia, Lombardia Informatica, L'Oréal Italia, Mazars, Michelin, Omron Electronics, Pirelli, Roche, Value Team.

Questi i numeri della giornata:
- 320 partecipanti
- 1500 le candidature pervenute tramite il sito Diversitalavoro.it
- 430 le persone invitate all'evento
- 18 le aziende partecipanti
- 112 gli annunci pubblicati sul sito per diplomati e laureati
- 615 gli utenti che si sono iscritti al profilo Facebook in vista dell'evento.


Tutte le aziende presenti saranno continuamente coinvolte nel progetto Diversitalavoro che vedrà , a breve, l'inaugurazione della nuova versione del sito Diversitalavoro.it che sarà attivo tutto l'anno con annunci di lavoro, contenuti riguardanti i temi della disabilità e dell'integrazione e le notizie sui prossimi career day.

Ad aprire l'evento è stata Giorgina Gallo, amministratore delegato di L'Oréal Italia, azienda che ha ospitato l'evento per la seconda volta: "Sono convinta che iniziative come questo career day aiutano a far prendere coscienza di questa realtà e soprattutto a favorire un incontro concreto tra i candidati e le aziende. Noi crediamo molto in questi progetti, che ci coinvolgono come manager ma soprattutto come persone. Crediamo fortemente che il nostro dovere sia di lavorare per un mondo migliore. Perché non dobbiamo più permettere che qualcuno rimanga indietro".

A chiudere i saluti è stato invece Paolo Beretta di Synesis Career Service: "Diversitalavoro è un evento che si arricchisce ogni anno con persone che vengono da tutta Italia e da 65 nazioni diverse. Anche il sito Internet sta crescendo e il 70% delle persone che si collegano lo fanno digitando direttamente il nome del progetto, il che dimostra quanto si stia radicando e quanto Internet venga usato".

Nella sesta edizione nazionale di Diversitalavoro è stato presentato Mobile Wireless Accessibility (MWA), il progetto promosso da IBM per facilitare l'integrazione delle persone disabili nei processi aziendali. A presentarlo dipendenti di IBM con disabilità che, grazie all'uso delle tecnologie mobile, riescono a svolgere il loro lavoro in modo indipendente, usufruendo dei servizi e delle informazioni dal proprio terminale mobile (smartphone) come e quando preferiscono e tutto questo grazie alla concentrazione sullo stesso dispositivo mobile di tutte le attività normalmente svolte sul personal computer e sul telefono cellulare. A raccontare la propria esperienza e una giornata di lavoro tipo sono intervenuti anche Massimo Mattia, laureato in Economia all'Università Bocconi (con disabilità motoria) e Alessandro Bartoli, ingegnere informatico del Politecnico di Milano (affetto da ipoacusia). Entrambi sono stati assunti grazie a Diversitalavoro.

La prossima edizione di Diversitalavoro si terrà a Roma il 16 novembre 2011.


INFO:

http://www.diversitalavoro.it
e-mail info@diversitalavoro.it


IN DISABILI.COM:

TORNA A MILANO DIVERSITALAVORO: LA "FIERA" DELL'INSERIMENTO LAVORATIVO

DIVERSITALAVORO: A MILANO I DISABILI CERCANO UN IMPIEGO



Redazione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->