Menu

Tipografia

“Zip” è un’agenzia che funziona da cerniera tra i lavoratori disabili e le aziende.
È una struttura appena nata a Bitonto, in Puglia, e si pone come obiettivo quello di gestire i contatti tra i disabili e tutte quelle imprese con più di quindici dipendenti a  cui  la legge 68/89 impone l’inserimento in organico di una persona con handicap.
La grande novità della legge 68, come tutti sanno, è quella del collocamento mirato del disabile, ossia ciascuna persona deve ricoprire un posto di lavoro adeguato alle proprie capacità, attitudini e competenze.
“Zip” funziona, dunque, come cerniera appunto tra domanda ed offerta di lavoro.
La neonata agenzia ha già elaborato un preciso programma per l'inserimento dei disabili. Sta per partire, infatti, la selezione  delle persone da destinare a dieci percorsi di formazione, della durata di sei mesi, che si svolgeranno all’ipermercato Auchan di Casamassima.
Lo stage non è finalizzato all’assunzione, ma all’acquisizione di una specifica competenza professionale.
La prova di selezione prevede un colloquio con un¹apposita equipe valutativa che avrà il compito di redigere per ogni candidato una scheda contenente il piano personalizzato di inserimento professionale.
Il piano sarà delineato sulla base delle  caratteristiche socio lavorative di ogni disabile e sulla valutazione delle  sue capacità sociali, lavorative e motivazionali. In questo modo sarà tracciato un profilo professionale del singolo individuo che permetterà all’agenzia di studiarne il collocamento più adeguato all’interno di un’impresa piuttosto che di un’altra, nell’interesse, oltre che del lavoratore, anche dell’azienda stessa.
Tra assumere, perché bisogna, una persona che non abbia competenze idonee ad un certo tipo di attività ed assumerne una che abbia attitudini e capacità specifiche, è un vantaggio di entrambe le parti in causa trovare un punto di contatto.
La selezione per partecipare allo stage è aperta ad ogni disabile  purché sia in età lavorativa ed  abbia voglia di ampliare le proprie competenze scolastiche e professionali.

“Zip” è un’agenzia, comunque, che fornisce già dei servizi: negli uffici della “Zip”, infatti, si può ricevere consulenza giuridica ed è operativo anche uno sportello di segretariato sociale.
L’agenzia si occupa anche di inserimento lavorativo con attività di orientamento, ricerca ed
accompagnamento e di  formazione (attraverso la promozione di tirocini, stage e borse lavoro).
La “Zip” svolge anche un’interessante attività di informazione organizzando dibattiti, manifestazioni, convegni e diffondendo anche le news dal mondo della disabilità più aggiornate.
“Zip”si avvale del lavoro di operatori della mediazione con qualifica riconosciuta dalla Regione Puglia e di altre figure professionali (assistenti sociali, educatori e psicologi), oltre che di strumenti di monitoraggio quali una banca dati con sezioni relative ai disabili e alle aziende.
Per contattare l'agenzia “Zip” si può telefonare al numero 080.375.60.61 o inviare un fax allo 080.373.98.92, oppure recarsi nella sede in Piazza Cattedrale 11 (aperta al pubblico ogni lunedì e giovedì dalle 16 alle 19 e ogni martedì e sabato dalle 9 alle 12).
L'Agenzia è figlia della Cooperativa sociale “Zip.h”, nata lo scorso anno con l’obiettivo di occuparsi di integrazione sociale e lavorativa di persone con handicap, promuovendo centri di socializzazione come il Centro Aperto “Zorba” per disabili mentali e un Centro di integrazione socioculturale per immigrati. Tra i progetti di prossima realizzazione figurano il Centro diurno per disabili mentali e il Centro Diurno per persone anziane affette dal morbo di Alzheimer.
La Cooperativa sociale “ZIP.h” ha sede a Bitonto in piazza Cavour 15 (telefono 080.373.98.92).