Menu

09
Lun, Dic
26 Nuovi articoli

Tipografia

Condizioni generali di contratto per l'attivazione della pubblicità on-line (scaricabile in formato Word)

CONTRATTO PER L'ATTIVAZIONE DI PUBBLICITA' ON-LINE

CONDIZIONI GENERALI (CG)

1. Definizioni

"Testata" indica la testata giornalistica on-line "www. Disabili.com" di proprietà di Costatilla s.r.l. editore PI 03998970283 con sede in Via Niccolò Tommaseo 74/B - 35131 Padova;

"Clienti" indica gli inserzionisti richiedenti le campagne pubblicitarie;

"Pubblicità" indica i messaggi e altri contenuti pubblicitari di cui il Cliente chiede l’attivazione, pubblicazione e diffusione su internet;

"Proposta d’ordine" indica l’invito al cliente a fare una proposta alla Testata;

"Ordine" indica la Proposta d’ordine sottoscritta dal cliente e inviata alla Testata;

"Conferma d’ordine" indica l’accettazione dell’ordine da parte della Testata.

2. Campo d’applicazione

2.1 Le presenti Condizioni Generali (di seguito nominate «CG») regolano i rapporti contrattuali tra i clienti e la Testata. Esse trovano applicazione nei contratti relativi alla pubblicità di un cliente in tutte le pagine Internet di proprietà della Testata, anche se difformi dalle condizioni generali e/o particolari di acquisto del cliente.

2.2 Eventuali divergenze da queste CG sono da ritenersi valide solo se accettate espressamente per iscritto dalla Testata.

3. Stipulazione del contratto e responsabilità giuridica del cliente

3.1 La conclusione del contratto avviene in forma scritta con la Conferma d’ordine.

3.2 Con l’invio dell’Ordine il cliente conferma di essere il legittimo titolare di tutti i diritti sui documenti e sui testi pubblicitari presentati alla Testata e di poterne disporre liberamente.

3.3 Il cliente esonera la Testata da ogni costo (inclusi i costi per la difesa giuridica) o pretesa di terzi che possano essere sollevati contro la Testata stessa, incluse, senza limitazione alcuna, violazioni di diritti di proprietà industriale e/o intellettuale, diffamazione, violazione di diritti di riservatezza, pubblicità ingannevole o pratiche di vendita, derivanti dalla pubblicità e/o dal materiale del cliente a cui gli utilizzatori finali possano arrivare tramite l’inserzione.

4. Collocazione, contenuto e ambito della pubblicità

4.1 Collocazione e ambito della pubblicità vengono definiti dalla Testata nella Proposta d’ordine inoltrata al cliente.

4.2 Per la collocazione della pubblicità vengono presi in considerazione esclusivamente gli spazi indicati sul relativo modulo di Proposta d’ordine.

4.3 L’esclusione della concorrenza all’interno della piattaforma pubblicitaria non può essere garantita.

4.4 Non sono previste campagne di Pubblicità in cooperazione o collettive, cioè l’unione di pubblicità di diversi clienti.

5. Contenuti della pubblicità

5.1 La pubblicità deve essere chiaramente riconoscibile come tale al primo sguardo. Se ciò non avviene, la Testata si riserva la facoltà di effettuarne direttamente l’adattamento a spese del cliente.

5.2 Il cliente garantisce che i contenuti della sua pubblicità non siano in contrasto con le norme giuridiche e, in particolare, non contengano immagini a carattere sessuale o pornografico e non facciano uso di nomi o espressioni che richiamino o pubblicizzino programmi o contenuti di tale genere. Altrettanto vale per i contenuti e le forme radicali, in contrasto con l’educazione e i buoni costumi, sul piano politico o altro.

5.3 La Testata non si assume la responsabilità di controllare il contenuto della pubblicità e rifiuta espressamente ogni responsabilità a riguardo. Per qualsiasi contestazione sollevata in tal senso contro la Testata, il cliente è tenuto a risarcire tutti i danni diretti ed indiretti patiti dalla Testata stessa.

5.4 La Testata può, a propria discrezione, rifiutare e/o interrompere in qualsiasi momento la pubblicità di un cliente per motivi relativi al contenuto, alla provenienza o al formato, per ragioni coerentemente e obiettivamente giustificate, in particolare qualora la pubblicità non fornisca le garanzie sopra menzionate.

5.5 Nel caso in cui la pubblicità venga respinta e/o interrotta per tali motivi, il cliente non ha diritto ad alcuna forma di rimborso dei pagamenti da lui già effettuati, nella misura in cui essi corrispondono al valore delle prestazioni già rese dalla Testata.

5.6 Sono escluse richieste di risarcimento da parte del cliente. Se l’ordine viene effettuato nonostante l’espresso rifiuto, esso resta completamente soggetto agli obblighi contrattuali reciproci.

6. Fornitura del materiale

6.1 Sono responsabilità del cliente la puntualità della consegna e la perfetta qualità del materiale pubblicitario, dei modelli di stampa o della documentazione necessaria forniti. I rischi di trasferimento del materiale pubblicitario, dei modelli di stampa o della relativa documentazione sono a carico del cliente. Nel caso in cui la pubblicità non possa essere attivata o venga attivata in modo errato a causa di ritardi, mancanze o errori nella fornitura del materiale pubblicitario, dei modelli di stampa o della documentazione annessa, o per altra causa imputabile al cliente, il servizio concordato viene in ogni caso fatturato.

6.2 Nel caso di cui al comma che precede al cliente non spetta, ovviamente, alcun diritto a risarcimenti.

7. Attivazione della pubblicità - termini

7.1 L’attivazione della pubblicità avviene al livello di qualità consueto delle pubblicazioni on-line da parte della Testata. È obbligo del cliente verificare l’attivazione del servizio di Pubblicità immediatamente dopo la sua prima pubblicazione on-line e contestare eventuali errori entro una settimana dalla prima attivazione; in caso di ritardo o infondatezza della contestazione, sono a carico del cliente i costi relativi alle modifiche da questi richieste.

7.2 I termini di attivazione della pubblicità riportati nel contratto, sono da intendersi meramente indicativi e non rivestono, pertanto, il carattere dell’essenzialità . Nessun risarcimento danni potrà essere richiesto, pertanto, in caso di ritardo nell’attivazione.

8. Errori nella prestazione fornita - esonero di responsabilità

8.1 Nel caso in cui la campagna pubblicitaria attivata sia totalmente o parzialmente illeggibile, scorretta o incompleta, il cliente ha diritto solo ed esclusivamente ad una attivazione sostitutiva nella misura in cui l’obiettivo pubblicitario dell’attivazione è stato danneggiato in modo documentabile.

8.2 In nessun caso la Testata potrà essere ritenuta responsabile per il mancato profitto o per qualsiasi danno diretto e/o indiretto causato da errori nella prestazione fornita, fatte salve le ipotesi di dolo o colpa grave.

8.3 La Testata non si assume alcuna responsabilità per errori di qualsiasi genere imputabili alla rete delle comunicazioni.

8.4 Nel caso in cui si verifichino errori nell’esecuzione di un ordine, il cliente non è autorizzato a rifiutare il pagamento di un altro ordine.

8.5 Non sussiste errore di attivazione della pubblicità nel senso sopra menzionato quando, nonostante l’ordine sia stato eseguito con la dovuta accuratezza, si verifichino errori di attivazione dovuti a una delle seguenti cause: uso di software (per es. browser) o hardware non idonei alla visualizzazione della campagna, disturbi alla rete telefonica di altri fornitori, guasti a server di terzi (provider, servizi on line, ecc.), offerte incomplete e/o non aggiornate sui cosiddetti proxy-server di terzi, guasti a server della durata di non più di 24 ore (consecutive o accumulate) nel corso di 30 giorni dalla data di attivazione concordata nel contratto cause di forza maggiore, motivi redazionale o tecnici, scioperi, fenomeni naturali, disposizioni di legge, restrizioni istituzionali o altri motivi non imputabili alla Testata.

9. Prezzi, fatturazione e condizioni di pagamento

9.1 Il prezzo convenuto non è comprensivo dell’IVA, che verrà calcolata in aggiunta nell’aliquota vigente.

9.2 Il prezzo dovrà essere pagato entro i termini contrattualmente stabiliti. In caso di mancato pagamento del prezzo o di una rata dello stesso entro il termine stabilito, la Testata può, a propria discrezione, sospendere la campagna o risolvere il contratto senza alcun preavviso o indennizzo.

9.3 Sono a carico del cliente i costi sostenuti dalla Testata (solleciti, costi di riscossione) per il ritardo nel pagamento.

9.4 Nel caso in cui la Testata nutra dubbi fondati sulla possibilità del cliente di attenersi alle condizioni di pagamento previste dal contratto, o quando il cliente non sia in grado di fornire sufficienti garanzie economiche e/o giuridiche, la Testata stessa può richiedere il pagamento anticipato o una garanzia. Lo stesso vale nei casi di moratoria di successione o dichiarazione di fallimento, laddove il cliente o l’amministrazione della massa fallimentare non garantiscano il pagamento delle fatture a seguire.

10 Entrata in vigore, durata del contratto e validità dell’offerta

10.1 Il contratto entra in vigore con la firma delle due parti contrattuali alla data indicata nei documenti contrattuali.

10.2 Le proposte hanno generalmente validità di giorni 15 (quindici), salvo diverse indicazioni particolari riportate nell’offerta.

11. Responsabilità e limiti della responsabilità della Testata

11.1 La Testata garantisce al cliente la corretta fornitura dei propri servizi nel rispetto del presente contratto.

11.2 Tali servizi sono riportati in dettaglio nelle indicazioni fornite al cliente sulla Proposta d’ordine. Pubblicità in cooperazione o collettive, cioè l’unione di pubblicità di diversi clienti.

11.3 La Testata è responsabile solo in caso di dolo e colpa grave. È esclusa ogni responsabilità per danni indiretti, per cause di forza maggiore e scioperi, per problemi tecnici imputabili ad altri fornitori e/o gestori di reti. Qualora sussista una responsabilità della Testata, tale responsabilità si limita in ogni caso ai danni comprovati, fino a un massimo corrispondente all’importo di € 1000.

12. Cessione del contratto

12.1 La Testata può cedere il contratto stipulato con il cliente in qualunque momento ad altro operatore Internet in grado di fornire la pubblicità al cliente. Per poter fare ciò la Testata deve dare comunicazione a mezzo raccomandata a.r. al cliente.

12.2 A seguito della comunicazione di cessione di cui sopra, il cliente può recedere dal contratto mediante avviso scritto da inviare alla Testata e all’operatore cessionario entro giorni 20 (venti) dal ricevimento della prima comunicazione.

12.3 il cliente non può rivendere o trasferire a terzi i diritti inerenti al contratto di pubblicità , senza il consenso espresso della Testata. Qualunque tentativo di rivendere, cedere o trasferire tali diritti, in violazione degli obblighi di cui sopra, darà luogo alla risoluzione immediata del contratto stesso, per fatto non imputabile alla Testata.

13. Comunicati e uso dei segni distintivi

13.1 E’ fatto divieto di utilizzare il nome e il marchio commerciale o un qualsiasi altro segno distintivo dell’altra parte oppure rilasciare comunicati stampa o dichiarazioni pubbliche relative al contratto sottoscritto, all’altra parte o ai rapporti tra le parti, senza il consenso scritto dell’altra parte.

14. Trattamento dei dati

14.1 Ai sensi dell’art. 13 della legge 675/1996, il cliente acconsente a che tutte le informazioni riguardanti la sua organizzazione, i suoi ausiliari, i clienti e ogni utente della rete, conosciute o apprese dalla Testata nell’esecuzione del presente contratto (i "Dati"), siano oggetto di trattamento da parte della Testata stessa e dei propri ausiliari per finalità di: servizio clienti, factoring, marketing, pubblicità e promozione, analisi statistiche, indagini sulla soddisfazione della clientela, revisioni, archiviazione di dati storici ed informazioni pre - contrattuali.

14.2 Relativamente ai dati medesimi il cliente può esercitare i diritti previsti all’art. 13 della legge 675/1996 e successive modifiche L 196/2003. In particolare, il cliente può ottenere dal Titolare o dal Responsabile del trattamento la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali e che tali dati vengano messi a sua disposizione in forma intelligibile.

Il cliente può altresì chiedere di conoscere l’origine dei dati, nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge nonché l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è l’interesse, l’integrazione dei dati, di opporsi per motivi legittimi, al trattamento stesso.

15. Cancellazioni

15.1 Salvo diversa previsione scritta risultante dalla Conferma d’ordine, il cliente non può annullare e/o revocare l’ordine stesso.

16. Disposizioni finali

16.1 Modifiche degli accordi contrattuali o di patti aggiuntivi sono valide soltanto se concordate per iscritto.

16.2 Eventuali variazioni delle condizioni giuridiche del cliente non hanno alcuna influenza sulla validità

16.3 L’eventuale annullamento di una delle precedenti disposizioni contrattuali non pregiudica la validità del resto del contratto

16.4 Le presenti Condizioni Generali unitamente alla Conferma d’ordine di attivazione della Pubblicità , costituiscono la completa ed integrale espressione dell’accordo delle parti, sostituiscono qualunque precedente intesa, impegno, dichiarazione e /o accordo tra le parti, siano essi scritti o verbali e saranno regolate ed interpretate in base alla legge italiana e sottoposte alla giurisdizione esclusiva del Foro di Padova.