Menu

19
Mar, Nov
24 Nuovi articoli

 

CAMPUS ESTIVO PER RAGAZZI CON SINDROME DI DOWN, AUTISMO E DISABILITÀ INTELLETTIVA

spiaggia

 

Cooperativa Sociale Controvento Onlus di Catania organizza un campus estivo DAL 17 GIUGNO AL 26 LUGLIO 2019 per ragazzi con disabilità residenti nel territorio di Catania.

Dal 2015 la cooperativa si occupa di percorsi di autonomia per ragazzi con disabilità intellettiva, autismo e sindrome di Down. Dal 2017 ogni estate organizza un campus estivo per permettere alle persone con disabilità di vivere, in piena autonomia, un'esperienza ludica ed educativa, e promuovere occasioni d'incontro per promuovere occasioni di incontro tra coetanei con il supporto di tutor esperti. Quest'anno il numero massimo dei partecipanti al campus è di 40 ragazzi.

Il campus estivo propone le seguenti attività:

- Gita in Barca a Vela
- Snorkeling
- Giro in Canoa
- Laboratori Sensoriali
- Attività sportive (Volley, Calcio e giochi) all'aperto presso Stabilimento balneare
- Laboratori di informatica
- Laboratori di Inglese
- Laboratori di Danzaterapia
- Laboratori di ArteTerapia

Per saperne di più, consultare il sito di Controvento Onlus.

Per richiedere ulteriori informazioni è possibile scrivere una mail all'indirizzo info@controventocatania.it oppure chiamare i seguenti numeri: 0950973326 - 3247734074.


Add a comment

L'associazione Strabordo (Straordinari a Bordo di Sogno) ha l'obiettivo di promuovere il turismo accessibile, organizzando viaggi di gruppo in tutto il mondo accessibili a tutti. I viaggi sono rivolti alle persone con e senza disabilità, con particolare attenzione all'accessibilità di spazi e luoghi per persone con disabilità motoria. L’associazione non fornisce assistenza, quindi i viaggiatori devono sempre essere accompagnati da un amico, insieme al quale essere completamente autonomo rispetto al viaggio scelto.

viaggi disabili
LA STORIA

L'associazione nasce circa 10 anni fa dall'idea di tre amiche (Valeria, Paola e Stefania) che hanno sempre avuto una grande passione per il viaggio e credono strabordo associazioneche esso sia il modo migliore per crescere e sperimentare nuovi modi di vivere. Hanno creato questa realtà per condividere con gli altri la loro passione e per permettere a tutti di scoprire nuovi luoghi e muoversi in compagnia.

Strabordo crede fortemente nel valore dell'inclusione e dell'accoglienza, ritenendo che la diversità sia qualcosa di straordinario (da qui il nome dell'associazione) poiché è sempre una fonte di ricchezza sia per l'individuo singolo che per la società. Questo è lo spirito e la filosofia con cui Strabordo organizza ogni viaggio e crea un nuovo progetto, cercando di superare i limiti imposti dalla società e cercando di trovare delle soluzioni alternative.
Concretamente, l'associazione segue una procedura specifica nell'organizzazione di ogni viaggio, anche perché quando si viaggia in carrozzina è fondamentale conoscere in anticipo tutte le informazioni necessarie, rendendo l'esperienza il più possibile aderente alle promesse.

ORGANIZZAZIONE DEI VIAGGI

L'associazione segue una procedura specifica nell'organizzazione di ogni viaggio, per verificare di volta in volta e in anticipo tutte le caratteristiche di accessibilità delle mete da visitare. Questi sono i passaggi seguiti:

icona DI NUMERO 1Scelta di una meta e collaborazione con agenzie esperte per progettare insieme l'itinerario nei dettagli;

icona DI NUMERO 2Pre-scouting, ovvero l'associazione effettua un primo viaggio di perlustrazione, per constatare di persona l'effettiva accessibilità delle strutture. Si verifica anche che gli spostamenti non siano troppo faticosi e che ci siano bagni accessibili lungo tutto il tragitto. Nel caso in cui non sia possibile, vengono trovate delle soluzioni alternative, come ad esempio dei mezzi accessibili con pedane per favorire tutti gli spostamenti;

3 iconaSul sito dell'associazione vengono pubblicate tutte le informazioni sulle varie destinazioni, con descrizioni dettagliate sulle mete, e i viaggiatori vengono informati sulla presenza di eventuali barriere architettoniche che non possono essere aggirate. In questo modo, tutti i partecipanti sanno cosa aspettarsi e possono prepararsi per tempo;

4 iconaA questo punto il viaggio comincia a prendere forma e l'associazione cerca di creare gruppi equilibrati numericamente tra persone disabili e non, in modo da garantire a tutti i componenti del gruppo una piacevole esperienza;

5 iconaQuando un utente interessato contatta l'associazione, dopo una prima interazione tramite mail, segue una conoscenza telefonica per capire tutte le necessità del viaggiatore. Se ci sono eventuali richieste o problematiche, Strabordo le presenta direttamente all'agenzia e insieme cercano di risolvere  le complicazioni;

6 iconaAi viaggiatori con disabilità è richiesto obbligatoriamente di venire insieme ad un accompagnatore, che può essere un familiare, un amico o una persona di fiducia. L'accompagnatore è una presenza importante per essere autonomi e affrontare il viaggio con serenità, dato che l'associazione non fornisce un'assistenza;

7 iconaIn tutti i viaggi è presente un accompagnatore dell'agenzia con cui l'associazione collabora.

strabordo india viaggio

bottone conosci strabordo
L'associazione si riserva la facoltà di decidere rispetto alla partecipazione ai viaggi, tenendo in considerazione di volta in volta, le difficoltà della meta e il gruppo nel suo insieme, al fine di permettere un viaggio sereno a tutti i partecipanti.

TIPOLOGIE DI VIAGGIO


russia strabordo viaggioI viaggi possono essere stanziali o itineranti. I primi consistono nella visita ad un'unica città, quindi si alloggia in un solo albergo, e la durata varia dai 3 ai 5 giorni (es: Barcellona, Berlino).
I secondi invece sono viaggi più lunghi, in cui si attraversa una regione o uno stato, pertanto possono durare una o due settimane (es: Normandia, California). Queste diverse tipologie di viaggio sono pensate per rispondere alle specifiche esigenze, sia fisiche che economiche dei partecipanti.
Tutto il viaggio è studiato e organizzato nei minimi particolari, senza lasciare nulla al caso e all'improvvisazione.
In 10 anni sono stati organizzati circa 60 viaggi in 4 continenti, a cui hanno partecipato più di mille persone. Alcuni luoghi visitati sono: Cuba, California, India, Barcellona, Marocco, Andalusia, New York, Parigi, Londra, Scozia, Fiordi norvegesi, Normandia, San Pietroburgo, Sud Africa, Giordania, Canada, Berlino, Portogallo, Namibia, Botzwana, Usa, Gerusalemme, e tante altri, anche nelle città italiane.

A CHI SONO RIVOLTI

È richiesta una certa capacità di adattamento ed elasticità, poiché il viaggio ti chiede di uscire dalla routine, e ti pone di fronte a situazioni in cui bisogna trovare delle strategie alternative rispetto a quelle messe in atto nelle attività quotidiane. Il viaggio è sempre affrontato in gruppo, proprio per sostenersi a vicenda, scambiarsi opinioni e divertirsi.
Il numero base di partecipanti previsti varia in base al viaggio in questione: se si visita una città è richiesta la presenza di minimo 10 e massimo 15 persone, se è itinerante il numero è ridotto a circa 8-10 persone al massimo.

CALENDARIO VIAGGI 2019


disabili in carrozzina ad israeleANDALUSIA
27 aprile/4 maggio

VALENCIA
30 maggio /2 giugno

SAN PIETROBURGO
17 luglio/21 luglio

NORMANDIA
agosto data da definire
viaggi disabili namibia
FERRAGOSTO A BERLINO
14 agosto / 18 agosto

NEW YORK
21 giugno/26 giugno

SUD AFRICA
ottobre data da definire

CROCIERA NEGLI EMIRATI ARABI
novembre data da definire

bottone rosso programma completo
disabile in carrozzina davanti a un lago
viaggi disabili usa

bottone iscriviti subito
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell'associazione a questo link. Gli interessati possono contattare Strabordo scrivendo una mail all'indirizzo strabordo@gmail.com o chiamare il numero 3890122092.

Icona vettore creata da kraphix - it.freepik.com Add a comment

CENTRI ESTIVI DISABILI 2018

spiaggia

 

CENTRI ESTIVI A CAVALLO PER DISABILI - PIACENZA

L'associazione A.s.d.d.e. Monsereno Horses propone un soggiorno a S. Maria di Bobbio, in provincia di Piacenza, riservato a bambini e adulti con disabilità fisiche e/o psichiche.

ATTIVITA': Il soggiorno è centrato su attività a cavallo e ippoterapia, con programmi personalizzati per le esigenze di ciascuno, tra cui laboratori ludici, sportivi e di manualità, oltre che uscite a contatto con la natura o nelle città storiche dei dintorni.
Sono presenti animatori ed esperti per gli altri momenti. Viene garantita l’assistenza (ed il divertimento) a 15 ospiti per turno di vacanza con rapporto 1:1, 1:2, 1:3, 1:4 in base alle esigenze di ciascuno.

QUANDO: Le settimane organizzate sono 7:
- dal 1 al 7 luglio 2018;
- dal 8 al 14 luglio 2018;
- dal 29 luglio al 4 agosto 2018;
- dal 5 all'11 agosto2018;
- dal 12 al 18 agosto 2018;
- dal 19 al 25 agosto 2018;
- dal 26 agosto al 1 settembre 2018.


ISCRIZIONI: Le iscrizioni sono già aperte per tutti i periodi. Per maggiori informazioni consultare il sito www.maneggiomonsereno.it.

VOLANTINO DEL CENTRO ESTIVO

TORNA ALLA HOME DELLO SPECIALE

Add a comment

VACANZE ACCESSIBILI IN MONTAGNA


montagna

DOVE TROVARE UNA JOELETTE IN DOTAZIONE


La joelette è una speciale carrozzina che permette alle persone con una disabilità motoria di spostarsi sui sentieri di montagna. Questa carrozzina è infatti progettata per essere trainata e spinta da due/tre persone, che riescono così a portare la persona con disabilità sul terreno montuoso e irregolare dei sentieri.

La joelette, ideata dall‘alpinista francese Joel Claudel, è composta da una ruota e una seduta alla quale sono attaccati due bracci che vengono tenuti dai trasportatori, posizionati tra la parte anteriore e posteriore, ed è dotata di sospensioni e freni.

Le joelette sono ormai in circolazione da qualche anno e possono essere acquistate privatamente, ma vi sono anche delle associazioni o dei comuni che l'hanno acquistata per consentirne l'uso a chi ne avesse bisogno.

Qui riportiamo un breve elenco di alcune associazioni che permettono di sperimentare l'uso delle carrozzine joelette per le escursioni in montagna, con di seguito la regione dove sono attive:

- Associazione GAST Onlus - Emilia Romagna
- Parco del Gran Sasso - Toscana
- FederTrek Escursionismo e Ambiente - Lazio, Abruzzo e Appennino Centrale
- Sentiero Verde - Lazio
- Cammino Possibile - Lazio e Abruzzo
- Associazione PRONTISIPARTE - Campania


Vi segnaliamo inoltre queste iniziative ed eventi escursionistici 2018 dove è possibile partecipare noleggiando una joelette:

- Insieme si può, organizzato da FederTrek Escursionismo, Cammino Possibile, Sentiero Verde, Montagna Liera e GEP per i giorni 18- 20 maggio 2018 – Lazio
- Escursione nel Parco dei Castelli Romani, organizzato da Cammino Possibile per domenica 23 settembre 2018 - Lazio

Torna allo speciale vacanze in montagna accessibili

Add a comment

CENTRI ESTIVI DISABILI 2017

spiaggia

Campus estivo per ragazzi con Difficoltà di Apprendimento "SI PUO' FARE" - Calabria

Campus estivo sulle rive del mare: condivisione, gioco e apprendimento.

QUANDO: Dal 16 al 22 luglio 2017

DOVE: Hotel Mediterraneo – Guardia Piemontese - in provincia di Cosenza.

PER CHI: Un'esperienza rivolta a tutte le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, con particolare attenzione ai giovani con dislessia.

Dall'esperienza quasi decennale del Centro Fare, centro specialistico sugli apprendimenti, struttura situata a Perugia, accreditata dal Servizio sanitario nazionale, arrivano anche in Calabria, in provincia di Cosenza, i campus estivi dedicati all'apprendimento. L'obiettivo del campus, rivolto a tutti gli studenti, è quello di migliorare le capacità di esposizione orale e scritta

L'esperienza del campus è di tipo residenziale (dal 16 al 22 luglio 2017) con arrivo la domenica e partenza il sabato successivo.

Durante l’attività didattica i ragazzi verranno divisi in piccoli gruppi per fasce d’età e competenze. I percorsi che vengono proposti sono in grado di stimolare l'autonomia del ragazzo, attraverso l'utilizzo di tecniche e strumenti informatici, e favorire la motivazione, l'autostima,e l’accettazione di sé grazie al lavoro di gruppo e alle attività ludico-ricreative. In particolare, il focus del campus riguarderà le strategie, innovative e motivanti, di esposizione scritta e orale, abilità, queste,  che mettono alla prova lo studente in occasione delle verifiche in classe.

Non mancheranno i momenti ricreativi che saranno caratterizzati da attività e giochi animati da esperti educatori che supervisioneranno tutte le attività che si svolgeranno durante il campus e che animeranno in modo organizzato le attività ludiche. Altro importante momento, alla fine del campus, sarà l'incontro con le famiglie per condividere l'esperienza vissuta dai propri figli.

Scarica qui il programma completo del centro estivo 

Per info: Cristina Alvino
E-mail: formazione@centrofare.it
tel 331 987279 1- 075 44317
Sito web: http://www.centrofare.it/cosenza/

TORNA ALLA HOME DELLO SPECIALE

Add a comment

Altri articoli...