Menù

Montascale Handicare
scooter per disabili byco
scooter per disabili byco

Typografia

ragazzi disabili alla premiazione dei giochi paralimpiciSi concludono oggi le gare di atletica ai Giochi Europei Paralimpici Giovanili (EPYG) che si sono svolti a Savona e, possiamo dire, si concludono in bellezza con un bottino che conta ben 11 medaglie per la squadra italiana. Il gruppo di ragazzi ha infatti guadagnato il primo posto nel medagliere per l'atletica con 6 ori e 5 argenti, con la Finlandia che segue al secondo posto con 7 medaglie.

Sul podio dei 400 T20 Under 18 si sono piazzati ben due Azzurri: Raffaele Di Maggio, che ha  conquistato l’oro (53.35) e subito dietro con l’argento Mario Bertolaso (1:01.31).
Nella categoria accorpata T12-47 U18, con un tempo di 55.77, Riccardo Bagaini si riconferma per la seconda volta campione d’Europa in questa manifestazione dopo aver già vinto ieri la gara dei 200.

Tra le gare non da medaglia, negli 800 T13-35 U18 meritano una citazione: la ligure Maria Edith Laura, che taglia il traguardo in 3:20.81, e la primatista mondiale assoluta Bianca Marini, che sta volta si è fermata ad appena 11 centesimi di secondo dal suo record con 3:47.21. Laura Dotto infine chiude i suoi 1500 T20 Under 20 stabilendo il proprio primato personale di 5:46.03.
Nel lungo femminile T11-13 Margherita Paciolla salta 4,18 e Marianna Agostini piazza la sua migliore misura a 4,14. Nel maschile l'italiano Elia Frezza, argento giovanile dei 200 T42-47, atterra a 4,86.

Medagliere delle gare di atletica EPYG:

Oro (6)
Mattia Cardia (T13) nei 100 e 200
Riccardo Bagaini (T47) nei 200 e 400
Raffaele Di Maggio (T20) nei 400
Margherita Paciolla (T13) nei 100

Argento (5)
Nicholas Zani (T33) nei 100 e 200
Mario Bertolaso (T20) nei 400
Elia Frezza (T46) nei 200
Marianna Agostini (T12) nei 100