Menu

Tipografia
disegno di una casa Sul fronte Dopo di Noi, la regione Toscana ha messo in campo progetti per favorire l’autonomia e il distacco dalle famiglie per persone con disabilità grave, destinando allo scopo oltre 170 abitazioni, messe a disposizione da famiglie, enti, organismi associativi.  Le case, che accoglieranno un totale di 1380 persone con disabilità su tutto il territorio della regione, sono soprattutto appartamenti dove possono vivere fino a 5 persone.

I progetti realizzati nell’ambito del piano per il Dopo di Noi sono stati attivati da Società della Salute, Zone distretto, Comuni, in collaborazione con Asl, associazioni, fondazioni, cooperative, e  sono stati finanziati dalla Regione Toscana per il 70% attraverso le risorse del fondo statale per il dopo di Noi, istituito dalla legge 22 giugno 2016, n.112, e per il 30% con risorse messe dalla Regione, per un totale di 11.250.000 euro.

E’ possibile geolocalizzare le strutture destinate allo scopo, consultando online l’apposita mappa dei luoghi del Dopo di Noi, predisposta dalla Regione, contenente le info sugli specifici progetti


Potrebbe interessarti anche:

Dopo di noi. Uno sportello di consulenza legale gratuita per le persone con disabilità

Dopo di noi e progetti di vita autonoma per persone disabili: cosa funziona e cosa no

-->