Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia
Domani al via i Campionati Mondiali Paralimpici di Atletica leggera che fino al 15 novembre vedranno la partecipazione, a Dubai, di 1400 atleti di 122 paesi del mondo.

Per la nona rassegna iridata, l’Italia partecipa con 17 azzurri, che negli Emirati Arabi Uniti gareggeranno anche per ottenere le slot dirette di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 valide per nazione (con il piazzamento nei primi quattro posti).

La prima tra gli azzurri a scendere in pista sarà la capitana azzurra, Assunta Legnante, che venerdì 8 novembre, secondo giorno di gare, alle ore 16.00 (ora italiana) si metterà alla prova in pedana, nel getto del peso per non vedenti, categoria F11, dove l'azzurra è fortissima. La Legnante, che si è ripresa da un piccolo infortunio, punta dritta al quarto oro consecutivo, dopo i mondiali del 2013, 2015 e 2017.

Sempre mercoledì scenderà in pista anche Simone Manigrasso: il velocista amputato gareggerà nella qualificazione dei 200 T64, di cui vanta un bronzo europeo ottenuto a Berlino l’anno scorso.

Così il DT Vincenzo Duminuco: Le condizioni climatiche sono più accettabili di quello che ci aspettavamo, anche se alcune sessioni di qualificazione sono in tarda mattinata e il caldo si farà sentire. La squadra è pronta, concentrata e ha voglia di fare bene. Stiamo lavorando sulle rifiniture pre-gara e ci aspettiamo conferma delle prestazioni che gli atleti hanno fatto durante questo lungo anno di attività agonistica”.    

Chi volesse seguire i mondiali, potrà farlo su Rai Sport, che coprirà la manifestazione in diretta TV e web streaming con il commento di Luca di Bella e Claudio Arrigoni e le interviste di Elisabetta Caporale

A questo link trovate il programma orario delle gare degli atleti italiani, mentre a questo link il programma orario di tutte le gare dei Mondiali di Dubai