Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

A Ragusa nasce il Centro Risvegli Ibleo Onlus, una struttura residenziale in grado di accogliere pazienti in stato vegetativo o con gravi danni cerebrali.

La risposta all’esigenza della popolazione ragusana di avere un centro di riabilitazione proviene dall’intuizione del cittadino ragusano Carmelo Tumino che ha sognato di realizzare, per la comunità iblea (e siciliana), un centro di accoglienza per neurolesi. Ha trovato poi terreno fertile in un gruppo di sei generose persone, i dottori Rocco Bitetti, Lucia Cascone, Mariano Conticello, Adriano De Nicola, Alessandro Tumino e l’Ingegnere Salvo Marchese, con le quali ha fondato l’associazione onlus.
Quando la struttura sarà completa potrà ospitare 100 pazienti fra i quali 10, ubicati in appartamentini di 45 mq riservati alle persone in stato vegetativo e ai loro familiari per consentire l’eventuale €˜risveglio‑¬; gli altri saranno destinati a persone con altre patologie neurologiche ( alzhaimer, ictus, sclerosi multipla, SLA..).
Il Comune di Ragusa ha già donato un terreno di 9000 mq ubicato nei pressi della piscina comunale ed esiste già un progetto per la realizzazione della struttura.


Per info:

www.comitatoproibla.it

[Redazione]