Menu

Tipografia
soldi: mano nel borselloCon la presentazione, ieri sera, del testo della Legge di Stabilità 2014, si sono dissolti i timori sui tagli alla sanità di cui si temeva l'applicazione per far quadrare i bilanci. E' stata proficua quindi la concertazione tra il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e i governatori. Nel testo, nessun taglio alla sanità pubblica fino al 2016: erano nel mirino oltre 2 miliardi nel triennio, da recuperare agendo su farmaci  e case di cura private.

Per ora quindi sembra tutto invariato, o meglio, delegato per ora al Patto per la Salute che entro la fine del 2013 dovranno siglare Governo  e Regioni per far quadrare i conti.

Fonte: Sole 24 Ore


IN DISABILI.COM:

LEGGE DI STABILITA': ANCORA TAGLI ALLA SANITA'?
-->